Totoscommesse per l’esame di Maturità 2011: La coscienza di Zeno, Giuseppe Ungaretti, il decadentismo o Verga?

da , il

    maturita 2011 tototema

    Tra pochissimo ci siamo: mercoledì cominciano i tanto temuti esami di maturità 2011. La prima prova scritta sarà quella di italiano e, come ogni anno, è già iniziato il tototema. Saranno 500.000 i ragazzi che affronteranno l’esame e che stanno già studiando, ripassando e anche sperando di indovinare il titolo del tema. Ma quali sono i titoli più papabili per questo 2011? Per il tema di italiano, una delle tracce favorite è senza dubbio quella riconducibile a ai 150 anni della nascita di Italo Svevo (per la traccia di letteratura), Unità d’Italia (per quella storica), guerra in Libia o Giovanni Paolo II (per l’attualità) e la tragedia di Fukushima (per la traccia scientifica).

    Ovviamente queste sono solo delle previsioni perché come accade spesso, le tracce potrebbero essere decisamente diverse. Occhi puntati però con maggiore interesse su Italo Svevo anche perché in questo 2011 ricorre il 150esimo anniversario dalla sua nascita. Altri nomi che circolano sono quelli di Pascoli, D’Annunzio e Ungaretti, forse anche Foscolo e Saba.

    Per il tema storico, oltre al 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia che sembra un po’ scontato, si gioca anche su altre ricorrenze: i 60 anni dello sbarco nello spazio di Jurij Gagarin e la ricorrenza dei 10 anni della caduta delle torri gemelle.

    Per il tema di attualità, occhi puntati sulla cattura e l’uccisione di Bin Laden, ma anche la guerra in Libia, la catastrofe di Fukushima e il referendum sul nucleare, la beatificazione di Giovanni Paolo II. Un tema molto attuale è anche quello della violenza dei delitti di cronaca nera: Sarah Scazzi e Yara Gambirasio le due ragazzine uccise negli scorsi mesi hanno sempre attirato l’attenzione della stampa e degli spettatori.

    Oltre fare l’”in bocca al lupo” a tutti i ragazzi che dovranno affrontare l’esame di maturità, il nostro consiglio è quello di non fare troppi calcoli ma semplicemente di studiare e ripassare il programma per l’esame!

    Dolcetto o scherzetto?