Tosse notturna nei bambini: cause e rimedi

da , il

    Tosse notturna nei bambini

    Un vero nemico del riposo dei bambini, la tosse notturna rischia di far diventare il sonno dei più piccoli, e di mamma e papà, un vero incubo. Più intensa e incontrollabile proprio durante la notte, per diversi motivi, la tosse notturna può essere il sintomo di alcuni disturbi respiratori, ma anche un problema correlato al reflusso gastroesofageo o più banalmente, il risultato di condizioni ambientali non proprio ideali per il riposo del piccolo. Ecco di cosa si tratta, quali sono le principali cause della tosse notturna nei bambini e i rimedi più utili.

    Mamma che tosse!

    Fastidiosa e spesso continua, la tosse non è altro che un meccanismo di difesa dell’organismo che scatta quando nelle vie aeree si intrufolano degli intrusi, come virus e batteri, ma anche fumo e polvere. In alcuni casi i colpi di tosse, solitamente secca, cioè non produttiva, aumentano proprio durante la notte, perché? Per molti motivi, ma anche perché nelle ultime ore della giornata diminuisce il livello di cortisolo, un ormone dagli effetti antinfiammatori dall’azione preziosa.

    Tutte le cause

    Il piccolo continua a tossire e, quando va a letto la tosse diventa più intensa e spesso incontrollabile. I possibili colpevoli di questa spiacevole evenienza sono: l’aria troppo secca o la temperatura troppo alta dell’ambiente; l’allergia agli acari della polvere, che peggiora in presenza di coperte non adeguatamente lavate o di vecchi peluche nel letto, per esempio; infezioni alle vie respiratorie, asma o sinusite; reflusso gastroesofageo.

    I rimedi e i consigli utili

    Se è tutta questione di ambiente, meglio correre ai ripari umidificando la cameretta del piccolo, eliminando le tracce di polvere e regolando con più attenzione la temperatura del riscaldamento. Per aiutare il bambino a respirare meglio, prevendo i colpi di tosse imprevisti, meglio liberare il naso, soprattutto se è raffreddato, con soluzione fisiologica prima di metterlo a nanna o facendogli fare, la sera, un aerosol; se il bimbo è molto piccolo, allo scopo esistono anche pratici aspiratori nasali. Se la situazione non migliora, meglio consultare il pediatra per approfondire l’indagine sulle cause e trovare una terapia specifica.

    Le cure naturali e omeopatiche

    Lenitivo e antinfiammatorio, uno dei più famosi rimedi della nonna, offerto dalla natura, utile anche in caso di tosse notturna, è il miele. Eletto anche da una recente ricerca a stelle e strisce come miglior trattamento possibile per favorire il riposo dei bimbi con la tosse, basta un cucchiaino di miele prima di andare a dormire per migliorare la situazione.

    Tra i rimedi omeopatici indicati per la tosse notturna nei bambini ci sono la Byronia 9 CH o la Drosera 9 CH.

    SCOPRI TUTTI I RIMEDI PER LA TOSSE NEI BAMBINI