Torna G! Come Giocare, il Salone internazionale del Giocattolo, a Milano dal 18 novembre

da , il

    G Come Giocare 2011

    Torna a Milano G! Come Giocare, il Salone del giocattolo che per il quarto anno consecutivo permetterà ai bambini, accompagnati dai propri genitori, di fare letteralmente un tuffo nel fantastico mondo del gioco. L’evento si svolgerà, come sempre, presso il polo Fieramilanocity (MM1 LOTTO/AMENDOLAFIERA, padiglione 3), dal 18 al 20 novembre 2011, dalle 10 del mattino alle 20 di sera, orario continuato. Si attende un numerosissimo pubblico di famiglie, l’organizzazione fa sapere che solo l’anno scorso si è registrato un afflusso record di 50mila visitatori, e quest’anno contano di fare meglio. Anche perché sono ancora di più le attrazioni che promettono sicuro divertimento ai bimbi e agli adulti che li accompagneranno.

    Naturalmente, in previsione del Natale, niente di meglio che avere campo libero tra gli stand dei tantissimi espositori che parteciperanno alla fiera (praticamente tutti i marchi di giocattoli più noti e amati, dalla Mattel alla Disney, passando per Clementoni, Chicco, Playmobil, Lego, Giochi Preziosi e… chi più ne ha, più ne metta!), per “testare” i giocattoli preferiti, quelli che si vorranno far trovare ai piccoli sotto l’albero! Insomma, un’occasione per tornare tutti bambini, alla fine, e giocare con le tante nuove proposte per il 2011, senza contare il piacere di trascorrere una giornata speciale all’insegna del puro svago.

    Quest’anno, inoltre, G! Come Giocare ha deciso di porre particolare attenzione al tema dell’alimentazione, organizzando “Il gioco come cibo per la mente”, che fornirà una simpatica e utile opportunità per sensibilizzare anche i più piccini sull’importanza di mangiare in modo sano per essere sempre in forma e mantenere bello vispo il proprio cervello in crescita. Saranno tante le iniziative didattiche ed educative che le famiglie troveranno girando per il padiglione, ma il tutto sempre e comunque all’insegna del divertimento. Allora, amici di Milano e dintorni, tenetevi liberi per il prossimo weekend!

    Dolcetto o scherzetto?