Stomatite nei bambini: cause, cure e rimedi [FOTO]

da , il

    Un’eventualità molto fastidiosa, la stomatite, che può colpire anche i più piccoli, i bambini nei primi mesi e anni di vita. Solitamente aftosa, cioè caratterizzata dalla presenza di ulcere dolorose, la stomatite non è altro che l’infiammazione della mucosa orale, diffusa o localizzata in alcune aree. Molteplici le cause, specifiche le cure e i rimedi, naturali e non. Ecco di cosa si tratta, ma soprattutto come affrontare la stomatite.

    Caratteristiche e sintomi

    Un’infiammazione delle mucose orali, che può colpire le pareti di rivestimento interno delle labbra, della bocca, ma anche le gengive e la lingua. La stomatite nei bambini si può manifestare con una serie di sintomi, più o meno evidenti e difficili da sopportare. Tra i segnali tipici ci sono il gonfiore, l’arrossamento, le vescicole, le afte e il bruciore. Inoltre, possono comparire febbre e gengiviti. Da non sottovalutare il fastidio e il dolore che la stomatite comporta: spesso i bambini che ne soffrono fanno fatica a mangiare per questo motivo.

    AFTA, LE CAUSE E I RIMEDI

    Un aspetto importante è il contagio. La stomatite, nei bambini come negli adulti, è una malattia contagiosa. In particolare, si può trasmettere attraverso la saliva. Da considerare come periodo ad alto rischio di contagio quello a partire da due giorni prima della comparsa di vescicole e afte fino alla completa guarigione delle lesioni.

    Tutte le cause

    La stomatite nei bambini può essere il risultato di un’infezione batterica, fungina o virale (Herpes simplex), ma anche la conseguenza di condizioni preesistenti, come le malattie sistemiche (diabete, celiachia, leucemia per esempio) o di terapie prolungate a base di farmaci antibiotici.

    Da considerare come fattori di rischio, invece, la scarsa igiene orale, i traumi e alcune carenze nutrizionali (ferro e vitamina c).

    Le cure e i rimedi utili

    Quanto dura e come si cura? La stomatite dura solitamente dai sette ai dieci giorni circa. Ogni cura o rimedio, naturale o meno, deve essere vagliato dal pediatra trattandosi di piccoli pazienti. Nel caso in cui si tratti un infezione causata da un virus, per esempio, lo specialista prescrive un farmaco antivirale. Utili anche i medicinali che tengono sotto controllo i sintomi, come gli antipiretici.

    Alcuni rimedi naturali, come la vitamina c o il bicarbonato, previo consiglio del medico (pediatra), potrebbero essere utili. Il limone, grazie alle sue proprietà antisettiche e all’elevato contenuto di vitamina c può essere un alleato contro le ulcere della mucosa orale, ma per i più piccoli anche solo una goccia di questo frutto acido potrebbe essere difficile da sopportare, quindi, meglio non cimentarsi in trattamenti fai da te improvvisati.

    Per alleviare i fastidi dei bambini vittime della stomatite, meglio non insistere con gli alimenti solidi, ma preferire per qualche giorno i cibi semiliquidi, come latte, gelato o yogurt, accompagnati da una buona dose di idratazione grazie a succhi di frutta e acqua.