“Sono una marionetta” la pubblicità che fa impazzire i bambini

da , il

    Sono una marionetta“: questa frase non vi è nuova? Eh si, perché in questi giorni c’è una pubblicità che sta facendo impazzire il web e i bambini. Quello che attira i più piccoli è ovviamente la trasformazione repentina di un uomo in carne ed ossa in una marionetta, ma anche la divertente musichetta che accompagna lo spot. Se anche voi avete visto la pubblicità in questione, saprete benissimo che c’è una prima parte in cui il padre del ragazzo protagonista rivela, tutto d’un tratto, di essere sua madre, un nonsense che i piccoli fortunatamente non capiscono ancora!

    Ora pare però che questa pubblicità altro non sia che una copia di uno sketch de I Griffin, uno dei cartoni animati preferiti anche dagli adulti. Una critica che arriva dai più attenti fans de I Griffin, che hanno notato un’evidente scopiazzatura dell’idea di fondo.

    Nel frattempo comunque il pubblico è insorto contro questa pubblicità che ritiene offensiva, diseducativa e ovviamente di cattivo gusto. Un’idea che a molti è piaciuta ma che molti invece detestano. I bambini, che ancora non capiscono a pieno il significato della scenetta, amano moltissimo la musica che chiude lo spot (“Sono una marionetta ia ia oh“), diventata un vero tormentone.

    Anche Facebook è in rivolta contro lo spot: sono nati infatti vari gruppi che criticano aspramente la scelta dei pubblicitari. Gli iscritto non ne possono più di sentire, e di far sentire ai loro bambini, il tormentone “sono una marionetta”… voi cosa ne pensate?