Smettere di fumare in gravidanza è un obbligo morale

da , il

    fumare in gravidanza pericolo

    Smettere di fumare in gravidanza non è solo un atto di buon senso, ma un obbligo morale. E lo ha dimostrato un nuovo studio presentato Nick Macklon dell’University of Southampton (Regno Unito), durante cui ha potuto dimostrare che le mamme fumatrici che smettono con il vizio prima o durante la gravidanza danno alla luce bambini sani e con lo stesso peso di quelli nati da mamme non fumatrici. Ciò significa che i danni non sono perenni e che per la salute dei piccoli si può assolutamente fare. Lo studio ha coinvolto 50 mila donne.

    Dopo aver incrociato i dati raccolti con i parametri dei neonati, gli studiosi hanno scoperto che i bambini le cui madri avevano smesso di fumare erano normali, proprio come quelli nati da mamme non fumatrici. A tal proposito Macklon ha dichiarato: “I bimbi hanno un peso alla nascita molto più alto dei bambini nati da madri che avevano continuato a fumare e hanno raggiunto la stessa età gestazionale e la medesima circonferenza della testa di quelli nati da donne che non avevano mai fumato”.