Sintomi gravidanza: attenzione a non confonderli con quelli del ciclo

Sintomi gravidanza: attenzione a non confonderli con quelli del ciclo

    stomach

    Capita a molte donne di chiedersi se sia possibile distinguere i sintomi di una gravidanza da quelli comuni del ciclo, dopo un rapporto a rischio o non protetto. Per prima cosa, come abbiamo detto più volte, è utile cercare di non farsi troppo suggestionare e, senza dubbio, procedere immediatamente con il test di gravidanza. Inoltre i sintomi sia del ciclo che di una gravidanza sono molto personali e diversi da donna a donna. Nei primi mesi di gravidanza ad esempio, ci sono donne che non hanno alcun sintomo e altre che, al contrario, avvertono forti nausee e stanchezza estrema.

    Premesso che la sindrome premestruale varia da donna a donna, ma anche di mese in mese, si caratterizza per una serie di sintomi, talvolta riconducibili a quelli di una gravidanza: inizia circa 7/4 giorni prima del ciclo. Come molte di noi sapranno benissimo i sintomi classici dell’arrivo della mestruazione sono: stanchezza, gonfiore addominale, dolori addominali e alla schiena, ritenzione idrica, nausea, aumento di peso, mal di testa, dolore al seno, dolori alle articolazioni, stitichezza o diarrea, oltre che aggressività, irritabilità, crisi di pianto immotivate, malinconia, depressione. Tutto ciò è causato dallo squilibrio ormonale che le mestruazione induce.

    Anche i sintomi di una gravidanza variano da donna a donna e si acuiscono con l’avanzare della gestazione: di norma compaiono nel secondo-terzo mese, ma è possibile che siano avvertiti anche solo dopo 15-20 giorni dal concepimento. Le prime avvisaglie sono quelle relative al seno, la stanchezza e la sensibilità agli odori e la nausea. Ecco i più frequenti: mal di testa, vertigini, seno gonfio e dolorante, aumento di sensibilità verso gli odori, dolori addominali, gonfiore, mal di schiena, nausea, stitichezza oltre che cambiamenti d’umore, crisi di pianto, malinconia, depressione e scarsa concentrazione. Il sintomo principale di una gravidanza è comunque l’amenorrea (mancanza di ciclo): anche in questo caso però la condizione può essere causata anche da altri fattori, come ad esempio lo stress.

    Capita spesso che la suggestione ci porti a confondere i sintomi del ciclo con quelli di una gravidanza. In caso vi stia accadendo questo, prima di tutto, calma! Ovviamente si tratterebbe solo dei primissimi sintomi di una gravidanza che come abbiamo appena detto sono quelli relativi alla tensione al seno, che si manifestano anche a 15 / 20 giorni dal concepimento. La prima cosa da fare sarà mantenere la calma: tantissime donne conoscono bene il proprio corpo e sanno perfettamente quali sono i sintomi del ciclo che si presenta ogni mese. Per togliere ogni dubbio, il consiglio è quello di recarsi in farmacia per acquistare un test di gravidanza, l’unico modo davvero sicuro per escludere di essere incinta.

    531

    Top Video
    PIÙ POPOLARI