NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Se il bambino si mangia le unghie

Se il bambino si mangia le unghie
da in Comportamenti dannosi, Famiglia, Figli, Fratelli, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    Sono in tanti a mangiarsi le unghie. Lo fanno in ogni momento della giornata, quando credono, di non essere visti, per scaricare stress e tensione. E’ molto diffuso nei bambini, aumenta nella fase adolescenziale e poi nell’età adulta cala.

    Per alcuni psicologi è una forma di aggressività repressa, per altri invece è un modo per distruggere la propria persona. Questo vizio si chiama onicofagia che in modo simbolico può voler anche dire mangiare se stessi, nel senso di non accettarsi e manifestare così il dissenso verso il proprio corpo.

    Al di là delle deduzioni psicologiche, è di certo una forma d’inquietudine. Per questo bisogna, soprattutto nei bambini, affrontare la questione con delicatezza. Intanto evitiamo i rimproveri: non servono a nulla e probabilmente otterrete l’effetto contrario. Potete utilizzare degli smalti o dei prodotti repellenti. Hanno un sapore molto amaro che dovrebbe disincentivare il ragazzo a mangiarsi le unghie.

    Usateli solo in casi gravi.

    Se notate che il vizio possa simboleggiare una forma d’inquietudine o di aggressività, fategli fare sport per scaricare i nervi. Poi, magari parlatene… cercate di affrontare l’argomento con dolcezza, senza farlo piangere. I bimbi devono imparare a gestire la rabbia e i sentimenti, ma senza reprimere ciò che provano. E ponetevi delle domande: perché mai dovrebbe essere stressato? Ha delle difficoltà?

    257

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Comportamenti dannosiFamigliaFigliFratelliPrimo Piano
    PIÙ POPOLARI