Salute del bambino, il 25% dei piccoli italiani soffre di allergie

da , il

    allergia bambini in aumento

    La salute dei bambini è messa a dura prova dalle allergie, un vero male che tortura le nuove generazioni. Secondo gli ultimi dati, un bambino italiano su quattro in Italia soffre di una forma allergica. Possono essere di diversa natura: ci sono quelle alimentari, quelle da contatto o respiratorie, ma il risultato è sempre lo stesso. Si va dalla banale reazione cutanea al gravissimo attacco d’asma. Quello che più sconvolge è il fatto che circa 20 anni fa, erano solo il 7 percento ad avere problemi di questo genere in età pediatrica.

    Quali sono le cause? A questa domanda non c’è ancora una risposta unica e ben definita. Sicuramente l’alimentazione della mamma in gravidanza gioca un ruolo determinante. Oggi, infatti, si sta molto attenti a quello che mangia la donna durante la gestazione, ma anche allo svezzamento. Fino a sei mesi il bimbo prende il latte e poi s’introduce un alimento alla volta.

    Queste sono le strategie più comuni per prevenire gli attacchi allergici. Si tiene molto in considerazione anche lo stile di vita della mamma durante la gestazione: forti stress o l’assunzione di antibiotici possono essere delle cause scatenanti per i bambini. Inoltre, bisogna fare in modo che il piccolo viva in un ambiente sano: gli indumenti e la biancheria della casa dovrebbero essere ipoallergici e possibilmente i genitori non dovrebbero fumare.

    Stando a numerosi studi, l’asma infantile non solo è pericolo nell’immediato in cui si scatena, ma può influire anche sullo sviluppo psicologico dei bambini rallentandone l’apprendimento scolastico e l’interazione sociale. Insomma, è bene fare davvero molta attenzione e rivolgersi tempestivamente al medico per studiare una terapia ad hoc.