Salute bambini: attenzione all’esposizione al sole

da , il

    melanoma bambini sole e mare

    La primavera è ormai iniziata ed è ora di pensare alle vacanze estive: attenzione però, perché uno dei rischi più preoccupanti per i vostri bambini è certamente un’esposizione al sole non corretta. Secondo gli esperti dell’Adoi, Associazione dermatologi ospedalieri italiani, c’è ancora troppa ignoranza nell’esposizione al sole da parte degli italiani, anche quando si parla di bambini. Pensate che un italiano su 10 (12%)ancora si espone senza filtri, uno su 4 (24%) non usa creme protettive e il 53% usa protezioni troppo basse per il proprio tipo di pelle.

    Quello che preoccupa però, sono soprattutto i bambini: nel 96% dei casi, la crema viene applicata sempre (mi stupisco però che non sia un 100%) ma moltissimi genitori li lasciano senza cappello (56%), maglietta (89%) e occhiali (83%). I piccolo sono quindi vittime di eritemi in 2 casi su 5 (41%).

    Attenzione però, perché queste piccole disattenzioni possono costare davvero caro: lo sottolinea il National Cancer Institute americano mostrano come, tra i più piccoli, i casi di melanoma siano in preoccupante aumento. Il 3% circa all’anno (+2,9%) : può essere congenito ma anche le cattive abitudini possono aggravare la situazione.

    Gli esperti dell’Adoi (Associazione dermatologi ospedalieri italiani), hanno quindi promosso con La Roche-Posay il progetto di sensibilizzazione ‘Myskincheck’, presentato a Milano. Materiale informativo oltre a 5 mila visite dermatologiche gratuite.

    Durante la scorsa edizione del progetto sono stati visitati 2.925, 2.578 adulti e 347 bambini e sono state diagnosticate neoplasie nel 5% degli adulti (uno su 20) e in 9 bimbi su 339 (2,6%).