Quali sono i 10 nomi più strani del mondo da dare ai bambini?

Quali sono i 10 nomi più strani del mondo da dare ai bambini? Da Facebook a Jagoda, da Indigo a Pixie, ecco la top ten dei nomi più assurdi.

da , il

    Quali sono i 10 nomi più strani del mondo da dare ai bambini? Stravaganti, buffi, divertenti, impronunciabili, sono i nomi per bambini più originali del mondo, frutto delle menti creative e pazzerelle di mamme e papà. Antesignane in tal senso le star, che in quanto a bizzarrie non hanno rivali. Ma i nomi eccentrici spopolano anche tra le gente comune, complice la moda e il progressivo mescolamento delle etnie a livello internazionale. Ecco allora la top ten dei nomi più strani al mondo con relativi significati, una fonte d’ispirazione utile per genitori che detestano la banalità.

    1. Facebook

    Ebbene sì, è nato un piccolo Facebook in carne e ossa. Si tratta di un bimbo egiziano, il cui nome non ha bisogno di presentazioni, essendo chiaramente ispirato a quello del famoso social network.

    2. Jagoda

    Un nome femminile di origine slava che tradotto significa fragola. Ed è proprio dal delizioso frutto che il nome trae ispirazione.

    3. Apple

    La tecnologia si è ispirata alla frutta e i nomi alla tecnologia. Così “Apple”, la famosa mela dell’informatica, è diventata un nome proprio femminile. La figlia di Gwyneth Paltrow ne è una fiera rappresentante.

    4. Chanel

    In terra nostrana c’è chi si è ispirato al celebre marchio Chanel, come la coppia Totti-Blasi, trasformandolo in un nome femminile che prima di diventare celebre era diffuso solo tra le genti rom, famose per i nomi stravaganti ispirati alle star di Hollywood e al fashion system.

    5. Fuchsia

    Un nome che sembrerebbe derivare dal colore omonimo, ma che in realtà trae origine da un genere di piante della famiglia delle Onagracee. Ad andarne fiera la figlia di Sting, Fuchsia all’anagrafe.

    6. Vega

    Vega è la stella più brillante della costellazione della Lira, il cui nome tradotto dall’arabo “al-nasr al-waqi” significa letteralmente “aquila planante”. Un nome proprio maschile diffuso sia in Occidente che tra le genti di etnia rom.

    7. Indigo

    Nome di origine inglese che tradotto in italiano significa letteralmente indaco, il colore a metà tra il blu e il violetto associato tradizionalmente al sesto Chakra, ovvero il terzo occhio. E’ un nome unisex, nonostante la finale “o” suoni maschile. Identifica inoltre i cosiddetti bambini indaco, dotati secondo la letteratura new age di poteri paranormali e specifiche qualità caratteriali.

    8. Lemuel alias Gulliver

    Lemuel è il nome proprio maschile del celebre Gulliver di Jonathan Swift, derivante dall’ebraico antico lemuel, che significa “appartenente a Dio”.

    9. Ocean

    Un nome proprio maschile alquanto originale, che tradotto in italiano significa semplicemente “oceano”. L’origine è greca “okeanos”, latinizzata in oceanus, nome del Titano Oceano, le cui acque circondavano la terra.

    10. Pixie

    Pixie è un nome femminile di origine celtica o dialettale svedese, che designa una particolare tipologia di folletti del folklore inglese, oggi semplicemente sinonimo di fata o spirito. Pixie è anche il nomde della figlia del cantante e attore irlandese Bob Geldof.

    SCOPRI I 10 NOMI PIU’ STRANI D’ITALIA

    Dolcetto o scherzetto?