Problemi di concepimento: il 50% delle coppie li supera senza ricorrere alla fecondazione assistita

da , il

    problemi difficoltà concepimento

    I problemi di concepimento nelle coppie sono più frequenti di quanto si pensi: in realtà però questi problemi, come sottolineato da una recente ricerca, vengono superati dal 50 % delle coppie negli anni immediatamente successivi e senza ricorso a terapie di alcun genere. Secondo i ginecologi inoltre, un anno è il periodo medio che serve ad una coppia per riuscire a concepire: non fatevi dunque prendere dal panico se dopo qualche mese non siete ancora incinta, è del tutto normale.

    Si tratta di una ricerca condotta in Australia su un campione di 7mila coppie di cui la metà aveva problemi di concepimento. Avevano dunque tentato per un anno di concepire un bambino e, quando tutto sembrava perduto, ci sono riuscite senza troppi problemi, negli anni immediatamente successivi.

    Dopo un anno di tentativi dunque, se la donna e l’uomo non hanno particolari problemi di fertilità, secondo gli esperti è inutile provare con la fecondazione assistita o altre tecniche ma basterà aspettare che la natura faccia il suo corso.

    “Molte donne giovani, fino a 36 anni di età, e con una storia di difficoltà di concepimento possono farcela naturalmente senza ricorrere a trattamenti anti-sterilità – ha detto la ricercatrice che ha condotto lo studio, Danielle Herbert della University of Queensland School of Population Health a Brisbane (Australia), alla Reuters Health.