Poesie e filastrocche per Halloween per i vostri bambini

da , il

    poesie halloween per i vostri bambini

    Manca pochissimo alla festa più paurosa dell’anno, ovvero Halloween. I bambini la amano molto per quel senso di mistero che porta con sé, per i costumi divertenti e paurosi e per le caramelle e per i dolci che potranno consumare in grande quantità! Oggi vi vogliamo proporre le poesie e le filastrocche più belle per loro, per aiutarli a festeggiare nel modo migliore questa ricorrenza e per giocare e divertirsi con i loro amici, magari durante la festicciola che voi organizzerete per loro!

    Vorrei una maschera

    Vorrei una maschera

    così spaventosa,

    che tremi la gente

    più coraggiosa;

    da strega o fantasma,

    da mostro o vampiro,

    da scheletro bianco

    che vagoli in giro

    tra gli alberi spogli

    nel lume lunare,

    così che la gente

    si metta ad urlare.

    E nessuno sappia

    che il più spaventoso

    di tutti i costumi

    ce l’ha il più pauroso.

    C’è una strega molto brutta

    C’è una strega molto brutta

    che ha perduto la parrucca

    è rimasta tutta pelata

    ed è anche arrabbiata.

    Cerca di quà, cerca di là

    la mia parrucca dove sarà?

    Guarda in sù guarda in giù

    ma è sparita non c’è più.

    Prende allora la sua scopa

    e fa un giro per l’Europa

    ma al ritorno verso sera

    perde anche la dentiera.

    Siede allora sopra un vaso

    ma le si stacca pure il naso

    e mentre si toglie le scarpe vecchie

    le si staccano anche le orecchie.

    Prende allora i cerotti

    per attaccare i pezzi rotti

    ma la iella non è finita

    le si staccano anche le dita.

    Allora la strega fuori di sè

    si guarda allo specchio e sapete chi c’è?

    Ci sono io che la guardo in faccia

    le faccio la lingua e la boccaccia

    poi all’improvviso le grido “BUUH”

    lei scappa via e non torna più!!!

    Ecco perchè adesso le streghe non si vedono più!!!

    Halloween Halloween

    Halloween Halloween stregato

    coi tuoi fantasmi dal passato,

    con le tue streghe impertinenti

    ed i tuoi mostri stravaganti.

    In questa notte di paura

    fantasmagorica avventura

    facciamo festa mascherati,

    mangiamo dolci prelibati!

    di Jolanda Restano (filastrocche.it)