Piedi gonfi in gravidanza: rimedi naturali per alleviare il disturbo

da , il

    Piedi gonfi gravidanza

    Durante la gravidanza, specialmente nell’ultimo trimestre, ritrovarsi con i piedi gonfi come due pagnottelle non è affatto strano. Se, poi, ci si mette anche il gran caldo a peggiorare la situazione, è chiaro che questo tipico disturbo della gestazione non può che aggravarsi. Anche le donne che non siano aumentate troppo di peso, infatti, a causa dell’ingombro del pancione, del rallentamento della circolazione periferica dovuto proprio alla gravidanza e del tipico ristagno venoso dovuto alle alte temperature di questi giorni, infatti, sicuramente a fine giornata si ritrovano con i piedi edematosi e “cicciottelli”, che faticano a stare dentro alle scarpe e che per di più diventano formicolanti e soggetti a crampi.

    Se la situazione si presenta in modo drammatico e soprattutto già dai primi mesi della dolce attesa, allora è il caso di avvisare il proprio ginecologo e, se necessario, effettuare anche un controllo specialistico perché potrebbero esserci dei problemi più seri a livello di circolazione venosa. Se, invece, si tratta solo di un disturbo transitorio, allora ci sono alcune norme di buon senso da seguire e qualche utile rimedio naturale da provare per trovare almeno un po’ di sollievo e sgonfiare i piedi.

    Piedi gonfi in gravidanza, la giusta alimentazione

    La prima cosa da modificare in gravidanza per evitare l’accumulo di liquidi e il ristagno sanguigno che porta a far gonfiare i piedi, è sicuramente la dieta quotidiana. Stop al sale, è la regola fondamentale. Insaporite le vostre pietanze con qualche spezia delicata, ma cercate di non aggiungere troppo sodio negli alimenti, e questo fin dai primi mesi di gestazione. Come è noto, infatti, il sodio nel sangue induce l’organismo a trattenere il liquidi e a innalzare la pressione arteriosa, per questo è meglio ridurne i livelli. Lasciate stare anche i cibi in scatola, perché per la conservazione è sempre presente molto sale.

    Bere molta acqua è vitale, specialmente ora che siamo in piena estate e l’afa si fa sentire, ma vanno bene anche le tisane tiepide e i centrifugati di frutta freschi senza zuccheri aggiunti. A proposito di frutta e di verdura, mangiatene tanta, privilegiando quella di stagione e non dimenticate ananas (che ha effetto drenante), mirtilli (che rinforzano le vene ma anche l’apparato urinario) e banane (ricche di potassio, aiutano a combattere l’affaticamento muscolare). Invece sarebbe meglio limitare anche i prodotti da forno e soprattutto le pizze, uno degli alimenti più salati che ci siano. Stop anche a insaccati e formaggi stagionati, che in gravidanza dovrebbero essere limitati comunque.

    Piedi gonfi in gravidanza, attività fisica e rimedi naturali

    Per quanto riguarda il moto, se non esistono controindicazioni è molto utile fare dell’attività fisica moderata per mantenere attiva la circolazione. Rimanere troppo ferme in piedi o sedute, infatti, fa malissimo e aumenta il senso di gonfiore ai piedi. Passeggiare in ambienti naturali, in orari freschi come il primo mattino, fare bagni al mare o in piscina, o un po’ di yoga, sono tutte attività che vi aiuteranno a combattere il problema dei piedi gonfi, e vi faranno sentire molto più in forma in generale.

    Inoltre, anche mentre siete sedute, potete fare degli esercizi per muovere piedi a caviglie, come ruotarli in senso orario e poi antiorario, o muovere una pallina di gomma avanti e indietro con le dita dei piedi. Per defatigare i piedi potete usare anche delle ottime pomate e creme a base di estratti naturali come la vite rossa, l’aloe, i gambi di ananas e che potrete trovare tranquillamente in farmacia. Ottimi anche i pediluvi rinfrescanti a base di bicarbonato di sodio o di sale grosso e foglie di lattuga. Infine, ricordate, quando potete, di posizionarvi in modo da portare i piedi più in alto rispetto al cuore, almeno ogni tanto, perché aiuta a far defluire il sangue dalle estremità. Provate anche a dormire con un cuscino sotto ai piedi.