Perdita dei capelli dopo il parto: i rimedi naturali e integratori

da , il

    Perdita capelli post parto

    Perdita dei capelli dopo la gravidanza? Un’eventualità poco piacevole che le future mamme dovrebbero mettere in conto. Archiviato il momento d’oro, per la chioma e non solo, della dolce attesa, complici gli stravolgimenti ormonali, dopo il lieto evento può manifestarsi una caduta importante dei capelli, che non è da classificare per forza come vera e propria alopecia. Ecco qualche consiglio utile e alcune informazioni sui rimedi naturali e gli integratori più efficaci allo scopo.

    Cosa succede?

    Se durante la gravidanza, per merito dell’incremento del livello di ormoni estrogeni, i capelli della donna vivono un vero e proprio momento d’oro, apparendo più belli e luminosi, dopo il parto, per effetto della diminuzione degli estrogeni, la situazione potrebbe cambiare radicalmente. In particolare, per colpa del calo della prostaciclina, una sostanza prodotta dalla placenta che dilata i vasi sanguigni e favorisce così una maggiore irrorazione dei tessuti, stimolando la crescita di capelli, unghie e peli. Meno alleati ormonali della chioma e, quindi, più rischi di caduta dei capelli.

    L’allattamento, inoltre, in alcuni casi, rischia di non migliorare la situazione, anzi. Infatti, se la neo mamma allatta il suo piccolo al seno si verifica un aumento di un particolare ormone, la prolattina, che indebolisce i capelli e accorcia la loro fase di crescita. A rincarare la dose e a mettere ulteriormente in pericolo la salute e la bellezza delle chioma ci si mette anche il dispendio di sostanze nutritive, come vitamine e sali minerali, che contribuiscono a peggiorare il problema.

    I rimedi naturali e gli integratori

    Tra i rimedi naturali più efficaci in caso di perdita dei capelli post parto e post gravidanza, ci sono l’acido pantotenico e dell’olio di borragine, da assumere per via orale. Questi due alleati offerti dalla natura ricostituiscono la cheratina, componente fondamentale del fusto del capello; l’olio di borragine, in particolare, è utile perché è ricco di acido gamma linoleico, un toccasana per rinforzare i capelli.

    Ottimi allo scopo anche: il colostro, il primo latte prodotto dopo il parto (solitamente si utilizza quello di cavalla), ricchissimo di fattori antinfiammatori e antimicrobici, disponibile sottoforma di lozione da applicare quotidianamente; l’estratto di una pianta della Florida, serenoa repens, indicato per tutte le forme di caduta dei capelli per stimolarne la ricrescita.

    Gli integratori di nutrienti importanti, come ferro e rame possono essere utili. Da consigliare, se non si assumono abbastanza vitamine con gli alimenti, anche gli integratori a base di vitamina A, toccasana per la rigenerazione dei tessuti, la vitamina B2, che stimola la crescita dei capelli, e la vitamina B6, che aiuta a proteggere il cuoio capelluto.

    SCOPRI ALTRE INFORMAZIONI UTILI SULLA CADUTA DEI CAPELLI NELLE DONNE

    Dolcetto o scherzetto?