Per i bambini meno fortunati, ecco come donare abiti e giocattoli all’Ama

da , il

    giocattoli per beneficenza ama

    Un progetto davvero interessante che consente alle mamme di aiutare altre mamme in difficoltà. «Roma Ama le mamme» è un’iniziativa dell’associazione «Salvamamme», con il patrocinio del Parlamento Europeo, in collaborazione con l’Ama. Sono previste delle giornate di raccolta di vecchi giocattoli non più utilizzati, abiti ed accessori vari che andranno poi donati ai piccoli e alle famiglie che ne hanno bisogno.

    Un progetto che è stato presentato alla sede del Parlamento Europeo dal vicepresidente del Parlamento Ue Roberta Angelilli, dal presidente Ama Piergiorgio Benvenuti e dal presidente della commissione Bilancio del Comune Federico Guidi. Il progetto fa parte del programma «Il tuo quartiere non è una discarica» per tutti i romani che potranno così donare vecchi articoli per l’infanzia, purchè in buone condizioni ed aiutare le famiglie disagiate.

    Un’iniziativa davvero bellissima che ci fa capire come basti davvero poco per aiutare gli altri. Ci auguriamo che molte città ma anche molte famiglie seguano questo esempio e donino abiti vecchi e giocattoli dismessi ai piccoli meno fortunati.

    Il presidente Ama Piergiorgio Benvenuti, ha detto: «si tratta di un progetto di grande valore sociale. Ama non è solo pulizia e decoro della città ma c’è tutta una realtà che si muove nel sociale». Anche Angelilli esprime la sua soddisfazione per il progetto e dice che «condividere e redistribuire crea un ciclo virtuoso che è utile e moralmente importante. La solidarietà infatti è partecipazione civica». Non perdete gli appuntamenti della campagna di Ama e Tgr per la raccolta dei giochi ingombranti, il 23 ottobre e l’11 dicembre nei 10 municipi dispari, mentre il 13 novembre nei municipi pari.

    Dolcetto o scherzetto?