Parto naturale senza dolore, è possibile?

  • Commenta
dolori del parto naturale

Parto naturale senza provare dolore. È possibile? La risposta ovviamente è no. Non si può neanche pensare che esista la venuta al mondo di un bambino senza il minimo male. Con l’analgesia epidurale però può sopportare decisamente meglio il “trauma”. Che cos’è? È un’iniezione a base di sostanze anestetiche che tolgono la sensibilità (e quindi anche la percezione del dolore) dalla vita in giù. La puntura viene fatta a livello della colonna vertebrale. Ormai si tratta di una pratica nota, ma in tanti ospedali italiani non viene effettuata oppure si paga a caro prezzo.

Se temete che l’anestesia locale (possiamo chiamarla anche così) possa comportare dei rischi, potete davvero stare tranquilli. Non ci sono gravi controindicazione: è facile che subentri dopo il parto un po’ di mal di testa o che le gambe fatichino a riprendere subito la sensibilità.

La verità è che l’epidurale non può essere fatta in qualsiasi momento su richiesta della donna. Ci sono dei tempi da rispettare o si rischia di rallentare il ritmo delle contrazioni e di conseguenza il parto. Quindi prima di urlare disperate l’epidurale vi conviene concordare con il vostro medico il percorso da seguire.

Magari qualche settimana prima del parto informatevi adeguatamente (potrebbero esserci anche degli esami preventivi da fare). Solo così potrete essere sicure del vostro parto naturale. Un’ultima cosa, se vi interessa l’epidurale, scegliete un ospedale che attrezzato.

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Giovedì 06/01/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
1
2
3
4
5
6
8
Scelti da voi
10
Paper Project
11
Segui PourFemme
Ultimi Video 12
 
14

Scarica gratis l'applicazione PourFemme

IPHONE IPAD ANDROID
16
17
Scopri PourFemme
18
19
torna su