Metodo Billings: la tabella e come funziona

Conosciuto anche come metodo del muco cervicale, il Metodo Billings si basa sull'osservazione del muco prodotto dalle ghiandole del collo dell'utero ed è uno dei metodi contraccettivi naturali utilizzati dalle donne di tutto il mondo e conforme agli insegnamenti della Chiesa cattolica

da , il

    Metodo Billings: la tabella e come funziona

    Il metodo Billings è un sistema di contraccezione naturale che si basa sull’osservazione e interpretazione del muco cervicale per il riconoscimento del periodo fertile, non fertile e di massima fertilità. Ma come funziona? E quale tabella va utilizzata per poter rimanere incinta o all’opposto, quando poter essere sicuri di avere rapporti sessuali senza timore di una gravidanza? Conosciamo meglio questa metodologia contraccettiva con la quale la donna impara a riconoscere i suoi periodi fertili e quelli in quali vanno evitati i rapporti non protetti.

    Messo a punto dai coniugi Billings, il cosiddetto metodo Billings è, con il metodo Ogino-Knaus e quello della temperatura basale, uno dei metodi naturali che sfruttano il fatto che la donna è fertile soltanto due giorni al mese quando l’ovulo è nella tuba ad aspettare lo spermatozoo.

    Metodo Billings: come funziona

    Il metodo Billings si basa sull’osservazione dei cambiamenti del muco cervicale prodotto sotto lo stimolo degli estrogeni, che nelle diverse fasi del ciclo varia in quantità e caratteristiche:

    • Dopo le mestruazioni: il livello degli ormoni estrogeno e progesterone è basso, il muco è spesso e non si vede, l’ambiente vaginale esterno è infatti asciutto al tatto. Fase non fertile
    • Pre-ovulazione: gli estrogeni modificano la quantità e la consistenza del muco aumentandolo e rendendolo elastico. La donna avvertirà dapprima una sensazione di umidità e poi di bagnato. Il muco trasparente simile alla chiara dell’uovo viene prodotto dal corpo della donna per facilitare la strada agli spermatozoi attraverso la cervice. Inizio della fase fertile
    • Giorno dell’ovulazione: corrisponde al giorno del picco di muco. Fase di massima fertilità
    • Post-ovulazione: il livello di estrogeni diminuisce mentre aumenta il progesterone con una riduzione progressiva del muco Fase non fertile

    Con il metodo Billings la donna impara quindi a riconoscere il suo periodo fecondo in base alle perdite vaginali: le sensazioni di umido o di secco corrispondono al periodo del ciclo fertile o meno.

    La tabella del metodo Billings

    Il metodo Billings prevede un’accurata osservazione del muco cervicale in relazione al momento del ciclo mensile. La donna che vuole utilizzare questo metodo deve imparare a tarare la tabella riassuntiva qui sopra secondo le proprie impostazioni personali:

    • Mestruazioni: la tabella del metodo Billings va utilizzata dal primo giorno del ciclo mestruale seguendo le caselle rosse
    • Pre ovulazione: terminato il flusso mestruale la donna entra nella fase pre-ovulatoria non fertile che coincide con la sensazione di asciutto e con l’assenza di muco e caratterizzata quindi dalle caselle verdi
    • Fertilità crescente: quattro giorni prima dell’ovulazione comparirà poi la sensazione di umido a livello vaginale e il muco, segnali che il picco di fertilità si sta avvicinando, di conseguenza le caselle bianche sono i giorni del mese migliori per chi è alla ricerca di una gravidanza e peggiori se la si vuole evitare
    • Picco: corrisponde alla sensazione massima di bagnato e di muco abbondante, elastico e trasparente
    • Fertilità decrescente: diminuisce la sensazione di umido lasciando il posto gradualmente all’assenza di muco e alla fase asciutta
    • Post ovulazione: i giorni caratterizzati dalle caselle verdi sono quelli non fertili in cui la donna prova una sensazione di asciutto e si possono riprendere i rapporti sessuali
    • Come analizzare il muco cervicale
      L’osservazione dei cambiamenti del muco cervicale che avvengono del ciclo di ogni donna deve essere fatta nel seguente modo:
      • lavarsi le mani
      • inserire l’indice nella vagina per raccogliere il muco
      • tenere il muco tra il pollice e l’indice e controllare consistenza e colore

    Analizzare il muco prelevando il campione ogni mattina.

    Segnaliamo che condizioni quali le infezioni vaginali, l’utilizzo di lubrificanti, creme, ovuli, lavande e oli vaginali e la presenza di sperma possono alterare la consistenza del muco.

    Svantaggi del metodo Billings

    L’efficacia del metodo Billings non è pari al 100% come non lo è del resto quella anche degli altri metodi naturali.

    Secondo l’indice di Pearl, lo standard internazionale per valutare l’efficacia di un metodo contraccettivo, il metodo Billings ha un indice di insuccesso che va dall’ 8% al 15%, poichè il muco potrebbe non dare segni rilevanti di modificazione o subire variazioni.

    Un altro svantaggio del metodo Billings è che prima di poterlo utilizzare con tranquillità soprattutto come contraccettivo, la donna deve imparare a conoscere il suo corpo e il suo ciclo, e ciò implica tempo e disciplina.

    E importante anche ricordare che il metodo Billings non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili.