Nono mese del neonato: tutto quello che devi sapere

Scopriamo tutto quello che devi sapere sul nono mese del neonato. Ormai il bambino sa stare seduto senza barcollare troppo, si muove e probabilmente inizia a gattonare. E' molto attivo, vuole giocare, esprime le proprie preferenze, ascolta musica e si fa capire, anche se non parla. Scopriamo tante curiosità e cose utili da sapere su questo mese.

da , il

    Nono mese del neonato: tutto quello che devi sapere

    Scopriamo tutto quello che devi sapere sul nono mese del neonato. Il bebè è cresciuto e sta facendo passi da gigante dal punto di vista dello sviluppo psicomotorio. E’ probabile che riesca già a stare seduto con la schiena diritta, senza barcollare, e che riesca anche a spostare il busto in avanti quando lo desidera. E’ anche il momento in cui molti neonati iniziano a gattonare o comunque a spostarsi strisciando o appoggiandosi dove capita. Cerchiamo di capire cosa succede a 9 mesi e cosa c’è da sapere.

    Sviluppo psicomotorio a 9 mesi

    I progressi del neonato a 9 mesi sono diversi: dal punto di vista psicomotorio il bebè ha fatto passi da gigante. Ora riesce a muoversi in modo sempre più autonomo, sa afferrare le cose, sa spostarsi e girarsi.

    Probabilmente sta anche imparando a gattonare, anche se questo passo di solito avviene tra il nono e il decimo mese. Per aiutarlo è possibile incoraggiarlo a fare movimento giocando in modo che si diverta e quindi si senta stimolato a provarci.

    Dovrebbe riuscire a mantenere la posizione seduta per diverso tempo senza barcollare. E’ probabile che si diverta ascoltando la musica e si arrabbi se non gli viene offerto ciò che desidera.

    Come insegnare al neonato a camminare

    Come abbiamo visto questa è l’età giusta per iniziare a gattonare. Per camminare è ancora presto ma è possibile incoraggiare il piccolo, tanto per allenarlo un po’, in vista dei mesi successivi, senza tuttavia forzarlo.

    Per esempio potreste tendergli spesso le mani invitandolo ad alzarsi in piedi. Non è necessario utilizzare scarpe perché è troppo presto e a dispetto di quello che si dice, non aiutano a camminare prima. A 9 mesi i piedi nudi vanno benissimo.

    Girello a 9 mesi: si o no?

    Il girello per bambini non piace agli esperti che spesso lo sconsigliano sebbene i bambini amino utilizzarlo quando ancora non sanno camminare.

    Il problema del girello è che anziché favorire la camminata, può ostacolare lo sviluppo psicomotorio, impedendo al bambino di imparare a cadere correttamente. Il girello induce inoltre il bambino a camminare in punta di piedi e questo si riversa negativamente sull’equilibrio da eretti.

    In definitiva sarebbe meglio evitarlo perché è sconsigliato, a meno che non se ne faccia un uso moderato.

    Box per il neonato: si o no?

    Altro tema scottante a 9 mesi riguarda il box per neonati. Difatti se fino a questa età è utile, dai 9 ai 10 mesi gli esperti consigliano di eliminarlo, preferendogli un semplice tappeto morbido in tessuto, senza recinzione.

    Disturbi del nono mese

    Fra i disturbi tipici dei 9 mesi se ne annoverano alcuni particolarmente frequenti: dalle mammelle gonfie all’ernia inguinale, dalle ragadi anali ai denti.

    Le mammelle gonfie si caratterizzando per uno strano gonfiore delle zone mammarie con le areole che sporgono esternamente. Di solito dipendono da un’eccessiva produzione di estrogeni nelle femmine o dall’assunzione di questi ormoni attraverso il cibo. Generalmente viene consigliata una dieta povera di carni o comunque prescritti cambiamenti di alimentazione.

    L’ernia inguinale è invece una protuberanza dell’intestino che si nota vicino al testicolo nei maschietti e in prossimità delle grandi labbra nelle bambine. Si riconosce perché le zone indicate risultano gonfie. L’ernia inguinale richiede un’operazione immediata.

    Le ragadi anali sono delle spaccature della mucosa anale simili a taglietti, a volte con sangue. La causa è la stipsi e purtroppo le ragadi causano dolore. Si possono curare cambiando alimentazione o somministrando particolari fibre che ammorbidiscano le feci. Va anche applicata un’apposita crema

    Infine i denti che durante il nono mese iniziano, o continuano, a spuntare. Questo è il periodo degli incisivi centrali superiori e degli incisivi laterali superiori. Com’è noto la loro comparsa può determinare fastidio e infiammazione delle gengive. Per alleviare il dolore, si possono offrire al neonato anelli refrigeranti dall’azione anestetica.

    Alimentazione del neonato di 9 mesi

    Cosa mangia il neonato di 9 mesi? Ormai lo svezzamento è iniziato e il neonato puà mangiare quasi di tutto. E’ bene che inizi la giornata con il latte di proseguimento, circa 250 ml, dello yogurt e se lo beve ancora, latte materno.

    Le pappe possono essere preparate con brodo vegetale o di carne, cereali e carne omogeneizzata o pesce, fomaggi o ricotta, prosciutto cotto magro. Per gli spuntini è meglio privilegiare oltre al latte, yogurt, frutta e biscottini, senza esagerare.

    Ed ecco una ricetta sfiziosa da proporre al bambino, i mini burger di carote. Si preparano con carne di vitello macinata, 1 carota, 1 patata, formaggio grattugiato, prezzemolo e brodo vegetale. La patata va lessata per una decina di minuti e passata con lo schiacciapatate. Nel frattempo si taglia a dadini la carota e si sminuzza il prezzemolo.

    Si uniscono tutti gli ingredienti in un recipiente e si mescola bene formando un composto omogeneo, con cui preparare degli hamburger mini. Collocateli infine su una teglia da forno coperta con un foglio di carta da forno e cuoceteli a 180 gradi per una ventina di minuti.