Nomi bambini: come fare se lui non è d’accordo

da , il

    L’avete sempre detto per scherzare: quando provavate ad immaginare il nome per i vostri bambini sceglievate sempre nomi originali mentre lui amava i nomi classici e semplici.

    Ora che siete incinta però e dovete realmente decidere un nome, la cosa si complica! Cosa fare infatti se lui non è d’accordo e non ha intenzione di scegliere il nome che avete sognato da sempre per il vostro bambino?

    Forse questo può essere definito il primo conflitto tra genitori; non preoccupatevi, ce ne saranno altri durante la vita del vostro bambino!

    In una fase così delicata, però, è fondamentale sforzarsi e mettersi nei panni del partner: cercate di capire cosa il vostro nome preferito suscita in lui. Ognuno ha le sue preferenze che inconsciamente sono legate a situazioni e persone positive o, al contrario, a situazioni e persone spiacevoli.

    Innanzitutto chiedetevi: cosa rappresenta questo nome per me? Che sensazioni mi trasmette? Non rimanendo ancorate alle vostre posizioni, potrete cercare con il partner un nome che evochi le stesse sensazioni e musicalità ma che piaccia a tutti e due.

    Un po’ più complicato è quando uno dei partner vuole dare un nome di famiglia mentre l’altro non è d’accordo. In questo caso chiedetevi che importanza ha per voi, o per lui, la persona che portava questo nome e cosa vi trasmette. Alcuni magari decidono di dare un secondo nome al bambino, trovando un compromesso che soddisfi entrambi.

    L’altra soluzione è ripartire da zero. Cercate insieme al partner un nome nuovo che abbia anche un significato che condividete tutti e due. Ricordatevi che un figlio si fa in due e non esiste in questo caso un genitore con maggiori diritti decisionali.