Neonato al mare: quando portarlo e come comportarsi

Quando portare un neonato al mare e come comportarsi? I bambini anche molto piccoli possono essere portati in vacanza al mare ma è importante seguire alcuni consigli ed accorgimenti per evitare scottature e altri spiacevoli inconvenienti. Ecco allora qualche suggerimento ad hoc per una vacanza serena.

da , il

    Neonato al mare: quando portarlo e come comportarsi

    Neonato al mare, quando portarlo e come comportarsi? E’ una domanda che i genitori si fanno spesso perché è risaputo quanto i bambini piccoli siano delicati. In effetti l’esposizione diretta al sole nel primissimo anno di vita viene spesso sconsigliata sebbene vada considerato anche il mese in cui si fanno le vacanze perché è chiaro che il sole di settembre è diverso da quello di luglio-agosto. In definitiva i neonati possono essere portati al mare purché si seguano alcuni consigli per evitare scottature e altri inconvenienti.

    Rischi del sole per i neonati

    E’ importante seguire alcuni consigli per proteggere i neonati ed evitare eventuali scottature. Esse sono infatti pericolose perché al di là del fastidio e del dolore sul momento, predispongono la pelle al rischio di tumori cutanei in età adulta. Altro rischio è il colpo di calore, specialmente nei giorni più afosi. Per evitarlo è importante restare a casa nelle ore centrali della giornata in un ambiente fresco.

    Come comportarsi

    E’ bene trovare un luogo riparato per stare con il bimbo, evitando per esempio postazioni troppo affollate, in modo da non metterlo sotto stress. Una passeggiata in riva al mare è quel che ci vuole per rilassarsi insieme al neonato. I neonati possono fare il bagno al mare? Certo, anche se è sempre consigliabile verificare se hanno piacere o meno di entrare in acqua, assecondandone i desideri.

    Come vestirlo

    Il neonato in vacanza va vestito con indumenti leggeri possibilmente naturali, per esempio in cotone o lino.

    L’importanza dell’idratazione

    Ricordatevi di dissetare spesso il neonato a meno che non sia allattato al seno visto che il latte materno è sufficiente per idratarlo.

    Neonati al mare: l’elenco dei consigli da seguire

    • Portare i neonati al mare nelle ore più fresche.
    • Offrire loro il latte materno con regolarità e nel caso in cui bevano in autonomia, proporre spesso dell’acqua per dissetarli ed evitare la disidratazione.
    • Vestirli con abiti in fibre naturali
    • Utilizzare cappellini protettivi e occhiali.
    • Applicare creme solari a protezione elevata appositamente concepite per neonati.
    • Evitare i bagni subito dopo i pasti.
    • Seguire gli stessi accorgimenti se il cielo è nuvoloso.

    Neonati al mare: cosa serve

    Cosa portare per il neonato al mare? Ecco un elenco delle cose indispensabili:

    • Protezione solare da acquistare in farmacia o negozi specializzati
    • Costume
    • Pannolini
    • Cappellino
    • Eventuale frutta
    • Acqua fresca

    Quando portarlo

    Innanzitutto cerchiamo di capire a quanti mesi si può portare un neonato al mare: in generale fin dai primissimi mesi purché lo si protegga adeguatamente e non lo si esponga al sole in modo diretto e nelle ore più calde. Quindi dopo le 10:00 del mattino e prima delle 17:00 è meglio non esporlo e in ogni caso, anche negli orari più temperati è opportuno utilizzare creme protettive.

    Le prime settimane di vita sono le più difficili da gestire se si ha intenzione di portare il bambino al mare, tuttavia non è vietato, basta portarsi tutto l’occorrente. Ricordatevi di evitare le ore più calde della giornata, prediligendo il mattino presto e la sera.

    Per quanto riguarda i mesi dell’anno, non c’è una regola valida per tutti ma sicuramente agosto è un periodo particolarmente caldo e affollatto, quindi se possibile sarebbe meglio partire in altri mesi.