Neonati e caldo: i rimedi per proteggerli

da , il

    caldo-e-neonati

    Neonati e caldo. Durante la stagione estiva i più piccoli sono particolarmente esposti ai rischi del grande caldo, è quindi fondamentale proteggerli adeguatamente. Niente paura, non sarà necessario rinchiuderli in casa, per evitare spiacevoli conseguenze basterà applicare alcuni utili consigli e attenersi a poche semplici regole. Scopriamo come aiutarli e tutti i rimedi per proteggerli.

    Farli bere spesso

    Il rischio disidratazione nei bambini e nei neonati in estate è molto elevato, specialmente nei piccolissimi, che per ovvie ragioni non possono chiedere da bere. Senza contare che rispetto agli adulti, i bimbi non disperdono efficacemente calore e sudano molto di più. Il miglior modo per ovviare al problema è allattarli frequentemente al seno, il latte materno li idrata perfettamente senza bisogno di aggiunte. Se ciò non fosse possibile, si consiglia di offrire loro da bere molto spesso, soprattutto nelle ore della giornata più calde.

    Privilegiare frutta e verdura

    Spesso in estate i neonati manifestano inappetenza, è piuttosto normale, purchè non persista troppo a lungo. In ogni caso l’alimentazione privilegiata in questa stagione è quella a base di cibi ricchi di liquidi come frutta e verdura. Sono invece assolutamente sconsigliati i grassi, contribuiscono infatti alla produzione di calore, ragion per cui sono particolarmente graditi nei paesi più freddi.

    Attenzione al sole nelle ore più calde

    E’ fondamentale evitare di esporre il bambino al sole nelle ore più calde della giornata, comprese nell’intervallo 11:00-17:00. Il consiglio è ancora più valido qualora decidiate di trascorrere le vacanze al mare, durante le quali sarà fondamentale ricorrere a creme solari appositamente studiate per bambini e neonati.

    Proteggerli con cappellini e abiti traspiranti

    I neonati vanno sempre protetti dal caldo estivo con cappellini dotati di visiera e abiti chiari (non catturano calore), realizzati in tessuti traspiranti e naturali come il cotone e il lino.

    Rinfrescarli con panni umidi e bagnetti

    Se il caldo afoso è insopportabile cosa fare? Si consiglia di rinfrescare il neonato con acqua fresca o un panno umido, la sua temperatura tende infatti ad alzarsi più velocemente rispetto a quella degli adulti. Se necessario fategli 2 o 3 bagnetti durante la giornata, utilizzando solo acqua.