Neonati, dormire nel lettone con la mamma

da , il

    E’ giusto dormire con il proprio bambino o è meglio che stia nel suo lettino? E poi, mettiamo che i primi mesi la cosa sia anche più facile, quando arriva il momento di lasciarlo solo? Sono quesiti che molti genitori italiani si pongono.

    A questi interrogativi ha risposto il dott. William Sears, autore di “The Baby Book” e altri libri. Secondo questo medico condividere il letto con il bambino per i primi mesi o anche per un periodo maggiore della sua vita può essere una soluzione per permettere alla coppia di riposare meglio.

    Madre e bambino, infatti, dormono meglio e più a lungo se sono una accanto all’altro. Il piccolo riceve calore, rassicurazione e una poppata pronta se viene allattato. La madre, invece, ha la situazione sottocontrollo. Le sembra di creare un legame più intimo e profondo.

    Non per tutti è così, quindi se credete che sia meglio, per salvare anche la vostra intimità coniugale, fare dormire il pupo da solo, cercate di essere comunque molto presenti: rassicuratelo, ascoltatelo piangere e concedetegli tempo. E magari offrite al bambino un morbido animale di stoffa o una coperta (spruzzatela con il vostro profumo): lo si può aiutare ad associare questi oggetti al sonno.