Neonati, a 6-9 mesi conoscono il significato di molte parole

da , il

    significato parole neonati

    I neonati sono incredibili, così piccoli e al tempo stesso così intelligenti e vivaci. Un nuovo studio della University of Pennsylvania, diretto da Elika Bergelson e Daniel Swingley, ha scoperto che i bimbi con 6-9 mesi conoscono il significato di molte parole di uso quotidiano come quelle che indicano alcuni cibi e parti del corpo (come mela o naso). La loro capacità di apprendimento è davvero ai massimi livelli, anche se spesso gli adulti non si rendono neanche conto. Ma vediamo meglio come sono arrivati a queste deduzioni.

    Lo studio è avvenuto su 33 bebè di 6-9 mesi per carpire quali parole comprendessero di quelle che normalmente odono giorno dopo giorno. In molte occasione abbiamo parlato della capacità dai bimbi di rielaborare le informazioni e farle loro. Stavolta, la scienza ha fatto un passo in più.

    Non è ovviamente facile intuire alcune cose, perché a quell’età il neonato non parla affatto e per capirlo gli esperti hanno studiato i movimenti dei loro occhietti. Il test è stato fatto in questo modo: il bimbo doveva essere tenuto in braccio dalla mamma e su uno schermo passavano coppie di figure (ovviamente di frutti o di parti del corpo).

    La mamma era bendata e non vedeva cosa stava guardando esattamente il bebè. La madre, con l’aiuto di un suggeritore, dove dire frasi del tipo: dov’è la mela? Alla domanda gli esperti si sono accorti che il bambino girava lo sguardo verso l’oggetto chiamato a dimostrazione di conoscere il significato delle parole e di saperle associare con gli oggetti.

    Dolcetto o scherzetto?