Naresma nei bambini: cause, cure e rimedi naturali

I bambini soggetti alla naresma sono quelli che soffrono di rinite cronica, cioè che da sempre presentano naso chiuso e starnuti. Un disturbo non preoccupante ma fastidioso, che va diagnosticato e curato poiché la reazione infiammatoria alla base del problema può portare comunque ad altre patologie

da , il

    La naresma nei bambini è un raffreddore che non è un vero e proprio raffreddore. Ma quali sono le cause, quali le cure e quali i rimedi naturali? Questa specie di raffreddore perenne provoca muco nasale intenso e anche starnuti, e si calcola che colpisca il 13% dei bambini fin dalla loro nascita. Un raffreddore cronico che può essere però curato migliorando così le condizioni di vita generali di chi ne è colpito, evitando anche che porti a malattie quali le poliposi nasali o l’asma bronchiale.

    Cos’è la naresma

    Il termine “naresma” è un acronimo inglese che proviene da “non allergie rhinitis with eosinophils and mastcell”, tradotto “rinite non allergica con coinvolgimento di eosinofili e mastocellule”.

    Si tratta di una condizione che può far pensare ad un normale raffreddore, ma in realtà è un “raffreddore cronico”.

    I bambini sono la fascia più colpita poichè più esposta alle infezioni e nella maggior parte dei casi la naresma non viene neanche diagnosticata perchè scambiata come malattia da raffreddamento. Ecco il perchè del suo soprannome “la malattia invisibile”.

    I sintomi della naresma

    La naresma è una forma cronica di rinite vasomotoria e si caratterizza da alcuni sintomi specifici:

    • una serie di starnuti quando ci si alza al mattino
    • flusso di muco nasale intenso
    • naso ostruito di notte
    • russamento
    • apnee notturne

    La diagnosi del raffreddore cronico

    Per diagnosticare la naresma è necessario sottoporsi ad un test citologico indolore, ossia ad un tampone con cui si prelevano alcune cellule di mucosa nasale che verranno in seguito analizzate al microscopio alla ricerca di eosinofili e mastocellule, cellule assenti nei bambini sani.

    Le cause della naresma

    Le cause del raffreddore perenne hanno origine da un alterato segnale cellulare di difesa prodotto da segnali chemiotattici di diversa origine che portano ad un accumulo nella regione nasale di cellule di difesa e relativo processo infiammatorio.

    La terapia farmacologica per il raffreddore cronico

    La naresma necessita di controlli periodici: ogni tre mesi nei casi più gravi, un controllo annuale nelle forme più lievi.

    Le cure per il raffreddore cronico sono proposte sia per migliorare la condizione di cita, ma anche perchè se non curata, la nerasma può portare ad una sindrome rino-bronchiale, a poliposi rino-sinusale, a forme di broncospasmo allergico e asma.

    I farmaci impiegati per affrontare il raffreddore cronico sono il cortisone, da spruzzare nelle narici, e gli antistaminici, assunti invece per via orale.

    La cura naturale per la narasma

    Per lenire i fastidi della rinite cronica si può ricorrere a rimedi naturali quali:

    • infuso a base di succo di limone con acqua tiepida e miele
    • tisana allo zenzero con un pizzico di cannella
    • balsamo con olio di cocco ed eucalipto sul petto
    • sciacqui del naso con acqua di mare

    Per contrastare gli effetti della narasma, chi utilizza l’omeopatia può ricorrere a:

    • Nux Vomica: 3 granuli 9 CH ogni due ore
    • Allium Cepa: 3 granuli 9 CH ogni ora
    • Pulsatilla: 3 granuli 5 CH per due volte al giorno