Mughetto nel neonato: sintomi, cause, cura e rimedi naturali

Scopriamo cos'è il mughetto nel neonato, quali sono i sintomi, le cause, la cura e i rimedi naturali che si possono utilizzare per prevenire il disturbo e combatterlo. Pur non essendo grave, è un disturbo piuttosto diffuso nei bambini piccoli e visto che può risultare molto fastidioso, è meglio trattarlo adeguatamente.

da , il

    Mughetto nel neonato: sintomi, cause, cura e rimedi naturali

    Scopriamo sintomi, cause, cura e rimedi naturali del mughetto. Si tratta di una patologia abbastanza frequente, specie nei neonati. Pensate che colpisce circa tre bimbi su 10 ed il suo picco è nei primi 20 giorni di vita. Ma di cosa si tratta? Con il termine “mughetto” intendiamo una forma infettiva tipica dei lattanti provocata dal fungo della “candida albicans”, più famoso per i fastidiosi sintomi “intimi” che provoca nelle donne. Questo è uno dei casi in cui si sviluppa nella bocca, difatti si parla anche di candida orale o candidosi orale. Inizialmente può sfuggire alle mamme perché si confonde con i residui della poppata del lattante. Si manifesta infatti con piccole macchioline bianche sulla lingua, sul palato e all’interno di tutta la bocca, che tuttavia non possono essere rimosse. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul mughetto nei bambini.

    Mughetto nel neonato: sintomi

    Come riconoscere il mughetto nel neonato? Semplice, è importante verificare se si presentano alcuni sintomi tipici come:

    • placche biancastre e irregolari sulla lingua, sul palato, sul bordo delle gengive, all’interno della faringe. A differenza degli avanzi del latte, queste placche non si tolgono con una garza o un cotton fioc;
    • irritabilità diffusa;
    • difficoltà a mangiare;
    • difficoltà a deglutire;
    • difficoltà ad attaccarsi al seno;
    • dolore alla bocca diffuso;
    • dolore al seno nella madre se il neonato è allattato naturalmente.

    Come premesso, è molto frequente che si manifesti il mughetto su lingua, palato, gengive o nella faringe del neonato. Può colpire anche il sederino ma in questo caso si parla di candida da pannolino.

    Mughetto nel neonato: cause

    Il mughetto nella bocca del neonato è causato dal fungo candida che, nei bambini piccoli, si trasmette solitamente a causa di:

    • presenza di candida nella madre al momento del parto. La candida può contaminare la mucosa orale del bambino tramite contatto durante il passaggio attraverso il canale da parto. I sintomi in questo caso possono presentarsi anche dopo alcune settimane dalla nascita;
    • tettarella del biberon non sterilizzata bene e colonizzata dal fungo;
    • capezzolo della madre colonizzato dal fungo;
    • sistema immunitario debole.

    Il mughetto dei bambini è contagioso ed è quindi opportuno trattarlo tempestivamente per evitare che il fungo si trasmetta da un’area del corpo all’altra.

    Mughetto nel neonato: la cura

    Il mughetto nel neonato da candida non è pericoloso e a dire il vero dopo pochi giorni il fastidioso sintomo scompare da solo. Tuttavia è normale che il mughetto nel neonato di 1 mese possa preoccupare la madre, specie se sommato a tutto il resto: le poppate notturne, le visite di parenti ed amici, i capezzoli dolenti o addirittura le ragadi.

    Come fare allora per prevenire la comparsa di questa infezione? Il contagio può avvenire durante il parto fisiologico, se siete infette. Un controllo da questo punto di vista va sempre fatto prima di partorire, anche per controllare la presenza di altri virus o batteri più pericolosi per il neonato. Sarà il vostro ginecologo a consigliarvelo.

    Per il resto occorre lavarsi adeguatamente le mani e il seno prima delle poppate, sterilizzare le tettarelle, biberon, ciucci e giochini vari. Anche il capezzolo e zone limitrofe vanno trattati con eventuali farmaci topici per evitare la diffusione del fungo in queste zone.

    In generale la cura è a base di antimicotici da assumere per bocca e per via topica, ovvero con pomate. Sempre su consiglio del medico, si possono utilizzare anche creme antinfiammatorie specifiche.

    Mughetto nel neonato: rimedi naturali

    Trattandosi di un disturbo che si esaurisce spontaneamente non troppo grave, i rimedi naturali tornano sicuramente utili, fra i più indicati per il neonato ricordiamo:

    • rimedi con bicarbonato per il mughetto nei neonati. E’ sufficiente preparare una soluzione a base di acqua e bicarbonato sciogliendo un cucchiaino in mezzo bicchiere, tamponando la zona colpita;
    • probiotici, come fermenti lattici che regolarizzano la flora batterica per contrastare il diffondersi della candida. I probiotici possono essere somministrati anche con le pappe, mescolando la polvere con acqua o latte, e spargendola nelle zone della bocca colpite;
    • yogurt da spargere una o più volte al giorno sulle parti della bocca colpite;
    • olio di cocco da versare su un batuffolo di cotone per tamponare le zone della bocca colpite da mughetto;
    • acqua con sale da utilizzare per sciacquare la bocca del neonato. Basta un cucchiaio di sale in 1 bicchiere d’acqua.