Mortalità materna: campagna solidale di Amnesty International

da , il

    Mortalità materna campagna Amnesty

    La mortalità materna è una vera e propria emergenza umanitaria, che coinvolge un gran numero di Paesi in via di sviluppo, soprattutto nel continente africano, ma non solo. Ben 350mila donne ogni anno, perdono la vita a causa di complicanze legate al parto e alla gravidanza, complicanze che potrebbero tranquillamente essere prevenute o curate con un’adeguata e tempestiva assistenza. Proprio allo scopo di combattere contro questa terribile epidemia di morte, che priva i neonati delle proprie madri, diminuendo conseguentemente anche per loro le aspettative di vita, si muove Amnesty International.

    Parte il 21 novembre la campagna “contro la mortalità materna”, un progetto sociale che cerca di coinvolgere tutta la società civile affinchè si impegni a contribuire ad una raccolta fondi che ha lo scopo di arginare il problema, cercando di fornire assistenza ostetrica d’urgenza a tutte le madri che ne avessero necessità. Sarà sufficiente inviare un sms solidale al numero 45506 – da tutti gli operatori telefonici – per donare 2€ che Amnesty International userà per abbattere i costi eccessivi che impediscono a tantissime donne nel mondo, di accedere alle cure mediche di base.

    Chiamando da telefono fisso (Telecom o Infostrada) inoltre, si potrà fare una donazione un pochino più consistente: 5 o 10€. Non pensiate neanche per un momento che si tratti della classica goccia nel mare, se tutti noi ci impegnassimo a contrbuire davvero con i nostri 2€, la cifra raccolta sarebbe tale da poter garantire la vita a tante neo mamme in difficoltà. L’iniziativa “contro la mortalità materna” si inserisce all’interno di un progetto partito nel 2009, il cui slogan è “Io pretendo dignità”, e sarà possibile parteciparvi dal 21 novembre al 12 dicembre. Allora, che aspettate?