Metodo Montessori: arriva la prima scuola media a Milano

Metodo Montessori: arriva la prima scuola media a Milano
da in Attualità per mamme, Metodo Montessori
Ultimo aggiornamento:
    Metodo Montessori: arriva la prima scuola media a Milano

    A Milano è arrivata la prima scuola media nella quale il metodo Montessori è stato adottato come principale sistema scolastico. Lo spazio inaugurato, l’Istituto comprensivo Riccardo Massa, si trova in via Quarenghi 12 ed è stato da poco ristrutturato. Il Comune ha allestito aule e laboratori per ospitare una classe quinta primaria e due classi della scuola secondaria di primo grado, attuando così, per la prima volta in Italia, una verticalizzazione del metodo Montessori, sviluppato dall’educatrice e pedagogista Maria Montessori.

    Sviluppato da Maria Montessori alla fine dell’800, il metodo Montessori si basa, prima di tutto, sull’indipendenza e sulla libertà di scelta del bambino nelle diverse attività da svolgere e del tempo da dedicargli. Inoltre, è imperniato sulla visione delle classi di età miste, per sviluppare la naturale socializzazione e cooperazione tra bambini.
    Il metodo Montessori pone, quindi al centro del suo processo, il bambino concedendogli libertà di scegliere e agire, all’interno di un ambiente preparato ad hoc che contribuisca al suo sviluppo fisico e psicologico. Tale metodo era stato studiato dalla Montessori per accompagnare il bambino dalla nascita fino ai 24 anni. All’estero, in particolare negli Stati Uniti, si diffusero sopratutto i giochi e le attività per neonati.

    Oggi il metodo è diventato famoso anche in Italia, tanto da trovare dei corsi Montessori appositamente studiati per i genitori.

    Fino ad oggi, le scuole Montessori erano poche e comprendevano solo diverse sezioni della scuola primaria statale di via Quarenghi. Purtroppo, tale percorso si fermava bruscamente con la scelta della scuola media, dove i ragazzi erano costretti ad addentrarsi in un modello scolastico del tutto differente da quello che a quel momento li aveva educati.
    All’Istituto comprensivo Riccardo Massa, però, l’Assessorato ai Lavori pubblici, guidato da Gabriele Rabaiotti , ha provveduto a ristrutturare circa 400 metri quadrati dell’edificio e permettere, così, di costruire gli ambienti scolastici, sviluppati secondo la filosofia del metodo Montessori, anche per le classi superiori.
    La dirigente scolastica Milena Piscozzo spiega che “Si tratta di una preziosa occasione per avviare una riflessione sull’aggiornamento dell’offerta pedagogica e didattica della scuola secondaria di primo grado, da sempre e da più parti auspicata. Questa sperimentazione permette, inoltre, di valorizzare l’attualità e la validità del percorso montessoriano, che, a distanza di molti anni dalla sua ideazione, mostra sempre una straordinaria modernità, confermata dalle più recenti conquiste della pedagogia, della didattica e delle neuroscienze”.

    515

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attualità per mammeMetodo Montessori

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI