Mestruazioni in gravidanza: sintomi e come sono

da , il

    Mestruazioni in gravidanza

    Mestruazioni in gravidanza, cosa sono, ma soprattutto, come sono, con quali sintomi si manifestano e perché? Durante la dolce attesa sono un’eventualità da mettere in conto, che spesso spaventa le future mamme, le false mestruazioni sono, in realtà, un’evenienza che non deve allarmare più di tanto, sempre che non si presentino altri sintomi correlati o disturbi anomali. Ecco qualche dettaglio e informazione utile.

    Come sono?

    Com’è facilmente intuibile dal nome stesso, le mestruazioni in gravidanza, pur essendo più propriamente dette “false”, si manifestano con i sintomi tipici del ciclo mestruale vero e proprio, cioè con delle perdite ematiche. Perdite di sangue, che, a rispetto alle mestruazioni tradizionali, hanno una durata, consistenza e caratteristiche differenti. In particolare le perdite ematiche durano di meno, il sangue ha una consistenza più liquida e una colorazione più tendente al rosa piuttosto che al rosso vivo.

    Gli altri sintomi

    Tra gli altri possibili sintomi, facilmente riscontrabili in caso di false mestruazioni durante la gestazione, ci sono anche il mal di testa, lo spotting, i dolori e il malessere generalizzato, proprio come succede normalmente in occasione del ciclo mestruale, nonché fastidio e tensione al seno.

    Le possibili cause

    Possono spaventare, sicuramente, ma le false mestruazioni possono verificarsi senza per questo implicare un serio pericolo per il buon esito della gravidanza. Durante i nove mesi, soprattutto nel primo mese e nel primo trimestre, è frequente che la gestante noti piccole o grandi perdite di sangue. Niente paura: queste perdite ematiche non sempre sono sintomo di un problema.

    In molti casi sono solo le false mestruazioni causate da una serie di possibili cause, come la presenza di residui ematici ancora presenti nell’utero, che vengono espulse dando luogo alle perdite. Può essere tutta colpa, per esempio, delle perdite da impianto: se l’anomalia si manifesta nelle prime settimane di gravidanza potrebbe essere provocata dall’impianto dell’embrione; in questa eventualità le false mestruazioni avvengono dopo il concepimento, durano pochi giorni con un flusso scarso.

    Non per forza preoccupanti, ma da tenere sotto controllo. Le false mestruazioni durante la gravidanza potrebbero segnalare la presenza di un disturbo della futura mamma, come i polipi all’interno del canale cervicale o la rottura di varici e vasi sanguigni all’interno dell’apparato riproduttivo femminile. Più rischiosa, invece, l’eventualità di mestruazioni particolarmente abbondanti e persistenti, accompagnate da altre anomalie, come dolori molto intensi, crampi e perdite di colore bruno nerastro e di consistenza più densa. In questi casi, meglio rivolgersi tempestivamente al medico.