Mangiare in spiaggia con i bambini: il menù ideale

da , il

    bambini cibo spiaggia

    È tempo di mare, ma è anche tempo di picnic in spiaggia. Sono molte le famiglie che scelgono di pranzare in riva al mare, prima cosa per sfruttare interamente la giornata e poi per abbattere i costi. Ma che cosa dare a pranzo al bambino, tenendo conto che potrebbe esserci molto caldo e che tenerlo fermo potrebbe non essere così semplice? Ecco alcuni consigli che vi torneranno utili.

    Innanzitutto, non dimenticatevi l’acqua: l’idratazione è la cosa più importante quando ci sono di mezzo sole e caldo. Fate una bella scorta di bottiglie d’acqua, sistemandole magari all’interno di una borsa termica, per evitare che si scaldino troppo.

    Se avete a che fare con un neonato, il consiglio è quello di preparare a casa la pappa, come di consuetudine, condendola con formaggio grana e olio extra vergine d’oliva. Non dimenticate inoltre la frutta (possibilmente passata) e dello yogurt. Dopo i due anni, i bambini potranno invece consumare gli stessi pasti dei grandi.

    Il consiglio è quello di preparare dei piatti freddi, possibilmente unici. L’insalata di riso è perfetta, condita con ingrdienti freschi, come olive, feta, pomodorini, tonno e uova sode. Anche l’insalata di pasta è molto semplice e veloce da fare e la si può condire con verdure (per esempio melanzane, pomodorini, zucchine, ecc), mozzarella e olio extra vergine d’oliva. E’ ottimo anche il couscous: ai bambini piace molto e si presta a essere condito in tanti modi diversi. Quello di pesce, per esempio, è un piatto molto completo.

    Sono ottimi anche i formaggi leggeri e freschi, come la mozzarella, magari accompagnati con delle verdure grigliate e del pane integrale.

    Evitate tutti qui prodotti che possono appesantire la digestione o aumentare la sete. Quali? I fritti, la cotoletta o la frittata nel panino. Anche gli affettati non sono il massimo, soprattutto il salame, mentre si presta meglio una fettina di lonza di maiale o di tacchino arrostito, magari mangiato freddo. Potreste cucinarli a casa e poi portarli in spiaggia già affettati.

    Se volete puntare sui sandwich scegliete il classico pane in cassetta, preferibilmente integrale, da condire con lattuga, pomodoro, fesa di tacchino oppure prosciutto cotto o petto di pollo. Anche le torte salate sono una valida alternativa: preparatele il giorno prima con zucchine, ricotta e uova, oppure con spinaci, ricotta e grana o con prosciutto cotto e fontina.

    E a merenda? Ovviamente tanta frutta fresca, magari delle belle albicocche o dell’anguria, piena di acqua e molto idratante. Vanno benissimo anche i ghiaccioli e il gelato, purchè non consumati quotidianamente. Ricordiamo inoltre che questi due prodotti, benché buonissimi, non sono completi a livello nutrizionale e non possono di conseguenza sostituire un pasto. Per la merenda si prestano bene anche dei pezzettini di focaccia o un pezzettino di torta fatta in casa.