Linea alba o linea nigra in gravidanza: quando compare e cosa fare

Scopriamo cos'è la linea alba o linea nigra in gravidanza, quando compare e cosa fare? Si tratta di una striscia di pelle più scura che compare in alcune donne sul pancione, del tutto innocua. La sua comparsa dipende infatti dall'aumento di melanina dovuto agli estrogeni della gravidanza. Cerchiamo di capire cosa comporta e se è il caso di intervenire o meno.

da , il

    Linea alba o linea nigra in gravidanza: quando compare e cosa fare

    Quando compare e cosa fare in caso di linea alba o linea nigra in gravidanza? Si tratta di una striscia di pelle scura che compare sul pancione di alcune donne nel secondo trimestre di gravidanza, soprattutto quelle di carnagione più scura. In anatomia la linea alba è un rafe tendineo posizionato nel centro della parete addominale anteriore la cui comparda è dovuta agli ormoni della gravidanza, in particolare all’aumento di estrogeni, che incidono sulla produzione di melanina, aumentandola in alcune parti del corpo. La linea nigra può essere dritta o leggermente storta, a seconda dei casi, ma non c’è comunque da preoccuparsi.

    Linea alba in gravidanza: quando compare

    La linea nigra è anche detta linea alba in gravidanza perché compare lungo la linea omonima, una struttura fibrotica formata soprattutto da collagene, presente in qualunque persona e dal caratteristico colore chiaro.

    A quante settimane compare la linea nigra in gravidanza? Di solito nel secondo trimestre di gravidanza quando il pancione è ormai evidente.

    Quando scompare? 2-3 mesi dopo il parto in modo del tutto spontaneo.

    Può capitare di vedere la linea alba non in gravidanza, difatti se si hanno degli accumuli di melanina dovuti per esempio all’esposizione solare, questa linea che si estende dal pube all’ombelico, presente in tutte le persone, risalta maggiormente.

    Cosa fare

    Non serve fare nulla in caso di linea alba in gravidanza perché come abbiamo detto, scompare spontaneamente dopo il parto, e non è nemmeno necessario ricorrere a creme o trattamenti specifici.

    L’unico inconveniente è la comparsa lungo la linea alba di peli, che non comportanto controindicazioni ma possono risultare più che altro antiestetici.

    Il consiglio è di non intervenire con la depilazione a meno che non si vogliano utilizzare semplici lamette con un po’ di schiuma, da passare però molto delicatamente.

    L’utilizzo di eventuali creme depilatorie, a meno che non siano a prova di gravidanza, è sconsigliato.

    Linea alba in gravidanza: maschio o femmina?

    Secondo la tradizione popolare la linea alba in gravidanza permette di scoprire se il bimbo in arrivo è maschio o femmina.

    Si dice infatti che se la linea della donna va dall’ombelico verso il basso, il nascituro sarà un maschio. Se la linea va dall’ombelico verso l’altro sarà una femminuccia.

    Secondo altre dicerie popolari sulla gravidanza, è più probabile che la linea nigra si manifesti nelle donne che aspettano un bimbo, meno in quelle che aspettano una bimba.

    Photocredit: chinjulian