Le tisane che fanno bene durante l’allattamento

Scopriamo quali sono le tisane che fanno bene durante la delicata fase dell'allattamento e come prepararle per ottenere il massimo beneficio.

da , il

    Quali sono le tisane che fanno bene durante l’allattamento? Sebbene ci siano erbe sconsigliate in questo delicato periodo, ve ne sono altre che addirittura stimolano la produzione di latte. E’ il caso, per esempio, della galega, la quale aumenta la secrezione lattea andando ad agire sulla circolazione della ghiandola mammaria. Idem per il finocchio e per l’anice. Scopriamo quali sono le tisane per l’allattamento migliori.

    Tisana alla galega

    La galega è una pianta della famiglia Fabaceae le cui proprietà galattogene la rendono ideale durante l’allattamento. Esse infatti favoriscono non solo la produzione di latte ma anche la sua qualità nutritiva. Inoltre migliorando la circolazione della ghiandola mammaria, favorisce l’ossigenazione dei tessuti. La tisana alla galega si prepara lasciando in infusione la pianta in acqua bollente per una decina di minuti.

    Tisana al finocchio

    Sebbene anni fa la tisana al finocchio fosse stata sconsigliata per la presenza di estragolo, sostanza cancerogena, oggigiorno si ritiene possa essere tranquillamente impiegata anche da chi allatta. I benefici sono molteplici, gran parte dei quali attribuibili alla presenza di fitoestrogeni che favoriscono la montata lattea. L’importante è farne un uso moderato durante l’allattamento al seno, limitando l’assunzione a 2-3 volte alla settimana.

    Tisane alle erbe

    Anche le miscele di erbe sono benvenute purché si selezionino quelle giuste. Per l’allattamento al seno, che fa bene anche al sistema immunitario, l’ideale è una tisana a base di galega, anice, finocchio, verbena e foglie di ortica. Si versano gli ingredienti in un litro d’acqua bollente lasciandoli in infusione per una decina di minuti e voilà, tisana servita.

    Tisana all’anice

    L’anice è ricco di fitoestrogeni e in quanto tale aiuta a stimolare la ghiandola mammaria. Senza contare il sapore molto gradevole, che solitamente appaga il palato dei neonati. La preparazione della tisana all’anice è molto semplice: versa in acqua bollente qualche frutto di anice acquistato in erboristeria, lascia in infusione per una decina di minuti e dolcifica il preparato con zucchero di canna. Volendo, è possibile aggiungere anche qualche seme di finocchio.

    Tisana al cardo mariano

    Il cardo mariano è una pianta dalle molteplici proprietà, ricca di bioflavonoidi, i quali contribuiscono a stimolare la produzione di latte riequilibrando i livelli di ormoni femminili. Per preparare la tisana al cardo è sufficiente versare 30 gr di preparato erboristico in acqua bollente e lasciare in infusione per una decina di minuti.

    Dolcetto o scherzetto?