Le spiagge per bambini promosse dai pediatri

da , il

    spiagge italiane per bambini

    Le spiagge sono sicuramente il luogo più gettonato durante l’estate italiana. Anche quest’anno la rivista ‘OK-La Salute prima di tutto’, che con l’aiuto di una squadra di pediatri ha selezionato le strutture più adatte ai bambini per il 2012. È una classifica molto apprezzata dai genitori, che con questo strumento sono in grado di prenotare con maggiore consapevolezza le loro vacanze. Per selezionare le spiagge sono stati utilizzati diversi parametri, tutti a misura di bambino. Quali? Li vediamo insieme con attenzione. È un modo anche per valutare il luogo in cui siete soliti villeggiare.

    I parametri della spiaggia a misura di bimbo

    La spiaggia non dove essere solo bella e ampia, ma anche attrezzata e permettere una discesa al mare sicura. I pediatri, quindi, hanno considerato la sabbia morbida, il mare pulito, l’acqua bassa vicino alla riva, ma anche la presenza di bagnini soccorritori, giochi per i bambini, e nei dintorni gelaterie, pizzerie, locali per l’aperitivo e attrezzature per fare sport. I medici consigliano sempre di privilegiare, se avete dei bambini, quei lidi dove possono divertirsi in piena sicurezza sia gli adulti sia i piccoli. Le spiagge deserte sono belle, ma è meglio tenere al riparo i bambini e intrattenerli con attività alternative. “Ebbene, quest’anno la parola d’ordine sembra essere: mai vacanze separate. I genitori possono scegliere località, dove trovare anche svaghi ‘da grandi’, perché la vacanza è per tutti, l’importante però è stare insieme. In questo modo i piccoli si divertiranno comunque”, ha commentato il pediatra Italo Farnetani. Non si può pensare che stiano in acqua tutto il giorno e che prendano il sole come gli adulti. Con questa logica sono state selezionate 41 le località marine.

    Le spiagge bandiere verdi

    In ordine alfabetico, ora, vi elenchiamo tutte le località in cui poter prenotare le vostre vacanze ed essere sicuri che i piccoli siano ben assistiti: in Abruzzo potete scegliere Roseto degli Abruzzi (Teramo), Silvi Marina (Teramo), Vasto (Chieti); in Basilicata, invece, trovate Maratea (Potenza); in Calabria Cirò Marina-Punta Alice (Crotone), Roccella Jonica (Reggio); in Campania Centola-Palinuro (Salerno), Santa Maria di Castellabate (Salerno), Sapri (Salerno); segue poi la tanto amata Emilia Romagna con Bellaria-Igea Marina (Rimini), Cattolica (Rimini), Cervia-Milano Marittima-Pinarella (Ravenna), Cesenatico (Forlì Cesena). Risalendo verso Nord-Est, c’è il Friuli Venezia Giulia con Lignano Sabbiadoro (Udina); torniamo in Centro Italia, nel Lazio con Sabaudia (Latina), San felice Circeo (Latina) e Sperlonga (Latina). Se preferite la tranquillità della Liguria non perdete Lerici (La Spezia). Sono belle anche le Marche con Civitanova Marche (Macerata), Porto Recanati (Macerata), Porto San Giorgio (Fermo), San Benedetto del Tronto (Ascoli), Senigallia (Ancona). Non dimentichiamoci del Molise con Termoli (Campobasso) e della Puglia con Ostuni (Brindisi), Otranto (Lecce), Rodi Garganico (Foggia). I fortunati che hanno deciso di andare in Sardegna, possono scegliere tra Castelsardo-Ampurias (Sassari), La Maddalena-Punta Tegge-Spalmatore (Olbia Tempio), Poetto (Cagliari), Quartu Sant’Elena (Cagliari), Santa Teresa di Gallura (Olbia Tempio). La Sicilia propone Ispica-Santa Maria del Focallo (Ragusa), Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina), Marina di Ragusa. Gli amanti della Toscana hanno spiagge bellissime a Castiglione della Pescaia (Grosseto), Follonica (Grosseto), Forte dei Marmi (Lucca), San Vincenzo (Livorno), Viareggio (Lucca). Infine, solo per questioni alfabetiche, citiamo il Veneto con il Lido di Jesolo (Venezia).

    Ricordate, inoltre, le precauzioni per il sole: crema, maglietta e cappello in spiaggia e mai stare al sole nelle ore più calde.