NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Le spiagge bandiera verde 2016 scelte dai pediatri per i bambini

Le spiagge bandiera verde 2016 scelte dai pediatri per i bambini
da in Bambini, Vacanze in famiglia
Ultimo aggiornamento:
    Le spiagge bandiera verde 2016 scelte dai pediatri per i bambini

    Sono ben 134 le spiagge bandiera verde 2016 scelte dai pediatri per i bambini. Se state quindi progettando una vacanza al mare insieme ai più piccoli, vi consigliamo di dare un’occhiata alle località premiate Bandiera Verde. I requisiti per aggiudicarsi questo riconoscimento sono i seguenti: spiaggia con sabbia, spazio fra gli ombrelloni per giocare, acqua che non diventi subito alta, presenza di assistenti in spiaggia, attrezzature dedicate ai bambini e ai genitori. Che aspettate? Continuate la lettura per scoprire le spiagge riconfermate bandiera verde in Italia e le new entry per il 2016.

    Dal 2008, in Italia, viene assegnato ogni anno il riconoscimento bandiera verde alle spiagge più adatte ai bambini. Come gli enti ecologici assegnano la bandiera blu alle spiagge più pulite del litorale italiano, i pediatri fanno sventolare la bandiera verde su quelle che rispondono al meglio alle esigenze dei più piccoli. Molteplici i requisiti a cui devono rispondere. Sono predilette le spiagge con sabbia, a discapito di quelle con rocce e sassi, quelle che offrono lo spazio sufficiente per giocare fra gli ombrelloni, con acqua limpida e bassa vicino alla riva, dotate di tutti i servizi per bambini e genitori come aree giochi, spazio per allattamento e cambio del pannolino, ristoranti, bar e gelaterie.

    Il lavoro di assegnazione della bandiera verde è stato affidato al pediatra di Milano Italo Farnetani e con lui un gruppo di 196 pediatri ha espresso le proprie preferenze riguardo alle spiagge migliori.

    Per il 2016 sono ben 134 le spiagge per bambini promosse dai pediatri, ossia con bandiera verde, sparse sul territorio nazionale, con 34 new entry. Ecco la lista completa delle nuove entrate.

    Sirolo in provincia di Ancona (MARCHE); Acciaroli, frazioni di Pollica, in provincia di Salerno (CAMPANIA); Porto Cesareo in provincia di Lecce (PUGLIA); Santa Giusta, in provincia di Oristano (SARDEGNA); Pesaro (MARCHE); Anzio, in provincia di Roma (LAZIO); Balestrate, in provincia di Palermo (SICILIA); Playa, in provincia di Catania (SICILIA); Siderno, in provincia di Reggio Calabria (CALABRIA); Bibbona, in provincia di Livorno (TOSCANA); Bibione, in provincia di Venezia (VENETO); Mondello, frazione di Palermo (SICILIA); Cartaroma Lido San Pietro sull’isola di Ischia, in provincia di Napoli (CAMPANIA); Capo Vaticano, in provincia di Vibo Valentia (CALABRIA); Sottomarina, frazione del Comune di Chioggia, in provincia di Venezia (VENETO); Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno (MARCHE); Lavagna, in provincia di Genova (LIGURIA); Giardini-Naxos, in provincia di Messina (SICILIA); Marotta, in provincia di Pesaro-Urbino (MARCHE); Melendugno, in provincia di Lecce (PUGLIA); Noli, in provincia di Savona (LIGURIA); Palmi, in provincia di Reggio Calabria (CALABRIA); Pescara (ABRUZZO); Pisciotta, in provincia di Salerno (CAMPANIA); Polignano a Mare, in provincia di Bari (PUGLIA); Rimini (EMILIA ROMAGNA); Torre Cerrano in provincia di Teramo (ABRUZZO); Tortolì, in provincia dell’Ogliastra (SARDEGNA); Fasano, in provincia di Brindisi (PUGLIA); Locri, in provincia di Reggio Calabria (CALABRIA); Ascea in provincia di Salerno (CAMPANIA); Trentova ad Agropoli, in provincia di Salerno (CAMPANIA); San Mauro Mare in provincia di Forlì-Cesena (EMILIA ROMAGNA).

    540

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniVacanze in famiglia
    PIÙ POPOLARI