Le più belle poesie per bambini sul mare

da , il

    bimbo in spiaggia poesie mare

    L’estate è ormai arrivata e questo per i piccoli significa solo una cosa: sole, mare, divertimento e arrivederci alla scuola. Le vacanze al mare sono da sempre le più sognate e le più desiderate dai bambini che non riescono mai a stare fermi in questo periodo, soprattutto in spiaggia dove e giochi da fare sono davvero moltissimi. Ecco che oggi vi vogliamo proporre le più belle poesie per celebrare la stagione più amata ma anche il mare con i suoi giochi ed il divertimento unico.

    Tempo d’estate

    Un tuffo nel cielo d’estate.

    L’uccello ritrova la gioia perduta

    tra i campi pieni di sole

    e di chicchi di grano maturo.

    Il bimbo

    ora pensa a giocare.

    E’ tempo di correre al mare.

    Estate chiara e ardente – Nikolay Aseev

    Delle quattro stagioni dell’anno

    l’estate è la più chiara e la più

    ardente, fa maturare i frutti

    e sparge risa e luce.

    Com’è bello, discendendo al fiume,

    fermarsi sopra l’acqua,

    per ascoltare in lontananza il cuculo,

    per vedere la giovane luna.

    Estate – Marino Moretti

    Il contadin che tanto ha faticato

    guarda il grano che indora.

    Già si coglie la ciliegia che il sole

    ha maturato.

    Strillano le cicale tra le foglie,

    giocano i bimbi dopo aver studiato.

    Chi bene seminò ora raccogle

    dice il capoccia, e già pronto

    al lavoro

    pensa a mietere le belle spighe d’oro.

    Estate – R. Rompato

    Calda Estate tutta d’oro,

    che cos’hai nel tuo tesoro?

    Pesche, fragole, susine,

    spighe, e spighe senza fine,

    prati verdi e biondi fieni,

    lampi, tuoni, arcobaleni,

    giorni lunghi, notti belle

    colme di lucciole e stelle