Le filastrocche per bambini che iniziano con la “N”

da , il

    twitter titti silvestro

    Continuiamo in ordine alfabetico con le filastrocche per i bambini. Stavolta parliamo di quelle con la lettera “N”. Per evitare di sovrapporre troppi argomenti ho escluso quelle del Natale, come sapete c’è tutta una sezione dedicata alle feste. Oggi ci concentriamo su “Nino il canarino”, un uccellino davvero curioso, chiuso in gabbia e liberato da un bambino pasticcione, e “Nella casa della paura”. Quest’ultima è particolarmente ideale per esorcizzare le piccole fobie dei bambini. Ma vediamole insieme.

    Nino il canarino

    Nino il canarino

    chiuso in una gabbia

    cantava nel mattino

    sfogava la sua rabbia.

    Anni di prigione

    da quando era un bambino

    passati col magone

    spiando nel giardino.

    Ma una mano amica

    un dì gli apri il portello

    ed un po’ a fatica

    volò su un alberello.

    Il bimbo un po’ distratto

    o forse birichino

    un dono aveva fatto

    a Nino il canarino

    Nella casa della paura

    Nella casa della paura

    sembra inchiostro l’acqua pura,

    sembra un pipistrello il fiore,

    i minuti sembrano ore.

    Nella casa dello spavento,

    sembra molle il pavimento,

    sembra un rospo la saliera

    e un serpente la ringhiera.

    Lunedì da casa mia

    la paura è andata via

    e le cose sembran cose

    e le rose sono rose.

    Martedì dalla mia casa

    se n’è andato lo spavento:

    cento amici l’hanno invasa,

    han portato luce e vento.