Le cose da sapere prima di partire in aereo con i bambini

da , il

    Le cose da sapere prima di partire in aereo con i bambini

    Ecco una lista delle cose da sapere, e da non dimenticare, prima di partire in aereo con i bambini. C’è chi crede che partire in viaggio con i bambini sia praticamente impossibile. In realtà ci vuole solo un pò di organizzazione e di pazienza, per affrontare al meglio la trasferta e vivere un viaggio indimenticabile, insieme a tutta la famiglia. Ecco allora alcuni consigli, che vi potranno tornare utili.

    Liquidi nel bagaglio a mano

    Nel bagaglio a mano solitamente non è consentito trasportare più di 1 litro di liquidi, suddiviso in confezioni da 100 ml l’una. Quando si viaggia con i bambini in aereo, questo limite non vale e quindi potrete portare tutto ciò che necessita al piccolo come pappe, latte, acqua e quant’altro.

    Check-in prioritario

    Solitamente, a chi viaggia con bambini con età inferiore ai 2 anni, viene riservata una corsia preferenziale sia all’imbarco che al check-in, che al controllo bagagli, senza costi aggiuntivi.

    Biglietto aereo per bambini con età inferiore ai 2 anni

    I bambini con età inferiore ai 2 anni hanno la possibilità di viaggiare o seduti in braccio al genitore, e in questo caso il biglietto avrà un costo molto inferiore, o nel sedile accanto all’adulto, pagando il prezzo intero del biglietto. Se viaggiate con il bambino in braccio, vi verrà fornita una cintura speciale, da agganciare alla vostra.

    Dolore alle orecchie

    Durante il decollo e l’atterraggio, il bambino potrebbe avvertire dolore alle orecchie, causato dal cambiamento di pressione nella cabina. Potreste distrarre il bambino offrendogli il ciuccio o il biberon.

    Pasto per il viaggio aereo

    Preparate, prima di partire, la solita pappa per il bimbo, da conservare all’interno di un thermos, per evitare che si raffreddi; a bordo, non è sempre possibile riscaldarla. Per i bambini al di sopra dei due anni, le compagnie aeree offrono invece un menù speciale e quindi il problema non sussiste.

    Giochi e attività

    Durante il viaggio, specie se si tratta di un lungo tragitto, è importante avere con sè qualche gioco per distrarre il bambino. Fategli fare pure qualche camminata lungo il corridoio dell’aereo, nel rispetto degli altri passeggeri e di chi lavora a bordo. Nei momenti più noiosi offritegli il tablet e fategli guardare qualche cartone animato.

    Cambi per il bambino

    Prima di partire preparate con attenzione il bagaglio a mano del bambino, che dovrà contenere tutto il necessario per affrontare il viaggio in totale serenità. Per il cambio del pannolino, non dovranno mancare pannolini a sufficienza, carte umidificate e pasta protettiva. Portate anche un cambio di vestiti e una coperta, per proteggere il piccolo dall’aria condizionata della cabina.

    Seggiolino auto e passeggino

    Quasi tutte le compagnie aeree consentono di trasportare gratuitamente un seggiolino auto o i passeggini leggeri. Il passeggino viene solitamente imbarcato, appena prima di entrare in aereo, con i bagagli da stiva, mentre il seggiolino auto andrà imbarcato durante il check-in. Per quanto riguarda la consegna ogni compagnia ha le sue regole: alcune lo consegnano all’uscita dall’aereo, altre invece ve lo recapiteranno nel nastro trasportatore, insieme agli altri bagagli.