Le carte tematiche (o delle nomenclature) del Metodo Montessori

Le carte tematiche aiutano il bambino a distinguere tutto ciò che vi è rappresentato, dalle lettere dell'alfabeto ai numeri, dagli animali ai colori, e utilizzandole lo si aiuta ad ampliare il suo vocabolario attraverso un gioco semplice da fare in qualsiasi momento della giornata

da , il

    Le carte tematiche (o delle nomenclature) del Metodo Montessori

    Le carte tematiche, o delle nomenclature del Metodo Montessori sono uno dei materiali più utilizzati nei nidi e nelle scuole montessoriane e servono per ampliare il vocabolario del bambino. Cartoline con immagini raffiguranti lettere dell’alfabeto, numeri, oggetti, animali e colori che aiutano i più piccoli a riconoscere e a ragionare su di essi dal punto di vista non solo lessicale. Da mescolare e da sparpagliare per poi essere pescate dal bambino che verrà guidato anche dall’adulto nella loro comprensione, ecco le carte pensate da Maria Montessori come parte dei suoi materiali didattici.

    Le carte tematiche del Metodo Montessori vengono anche chiamate carte delle nomenclature, o flashcards in inglese, perchè pensate da Maria Montessori come mezzo semplice ed interessante per i più piccoli dai 2 anni di età per organizzare le informazioni e le idee. Grazie alle immagini e alle nomenclature il bambino riesce a categorizzare le cose associandole con le cose vere con lo circondano, oltre ad acquisire linguaggio e ampliare il proprio vocabolario.

    Le carte tematiche sono anche un ottimo strumento per aiutare i bambini che presentano ritardi nello sviluppo del linguaggio o psico-motorio, affetti da Sindrome di Down o da autismo.

    Come sono le carte tematiche

    Le carte tematiche del Metodo Montessori sono caratterizzate da immagini semplificate di oggetti, di animali, di numeri, di lettere, di azioni e di tutto ciò di reale che circonda il bambino e che può essere rappresentato da un disegno.

    Esse hanno l’obiettivo di insegnare al bambino a comunicare utilizzando uno strumento semplice e veloce come lo sono le immagini.

    Le carte tematiche fai da te

    Le carte tematiche possono essere realizzate con il fai da te a casa propria.

    Potete scegliere se farle utilizzando delle immagini scaricate da internet e stampate grazie ad una normale stampante casalinga, fotocopiate da libri illustrati oppure realizzarle completamente con le vostre mani disegnandole e colorandole da sole.

    In ogni caso dovete semplicemente procurarvi dei cartoncini bianchi o di colori chiari ritagliargli in quadrati o rettangoli di medie dimensioni (se avete un foglio in formato A4 basterà per esempio piegarlo a metà sia in senso verticale che in senso orizzontale e procedere tagliandolo lungo le pieghe).

    A quel punto potete decidere se incollarvi sopra le immagini stampate o fotocopiate o disegnarle a mano con matite e pennarelli colorati, aggiungendo il nome dell’immagine e la sua iniziale in maiuscolo e in minuscolo scegliendo se scriverle sul lato dell’immagine e sul retro del suo cartoncino.

    Alcune idee dei gruppi di soggetti da utilizzare possono essere:

    Le carte tematiche matematiche

    Le carte tematiche matematiche possono essere utilizzate per i bambini della scuola materna per imparare i numeri e per i bambini più grandi per imparare a fare le operazioni matematiche. Per i genitori dei bambini della scuola primaria consigliamo l’utilizzo anche delle tavole per la matematica secondo il metodo Montessori per imparare a fare le sottrazioni, le addizioni, le moltiplicazioni e le divisioni.

    Le carte tematiche alfabetiche

    Le carte tematiche alfabetiche possono essere utilizzate per i bambini della scuola materna per imparare le lettere dell’alfabeto e per i bambini più grandi per imparare a scrivere le parole e poi le frasi.

    Le carte tematiche concettuali

    Le carte tematiche concettuali sono quelle che rappresentano animali, azioni, stagioni, ambienti, colori, forme, azioni, lavori e tutti quegli oggetti di uso comune con cui il bambino può giocare per ampliare il suo vocabolario.

    Come si usano le carte tematiche montessoriane

    • Le associazioni: si utilizzano le carte associandole le une alle altre a seconda di alcune regole: ad esempio stesso colore, stessa iniziale, ecc)
    • Il riconoscimento: si utilizzano le carte per aiutare il bambino a riconoscere quale immagine sia rappresentata per poi chiedere a lui cosa vede aiutandolo a scandire il nome dell’oggetto
    • Il fare e il tempo: si utilizzano le carte tematiche con i bambini dai 3 anni chiedendo loro quello di scegliere le immagini di quello che hanno fatto durante la giornata o di quello che desidererebbero fare la mattina, il pomeriggio o la sera

    Le carte tematiche: dove comprarle online

    Le carte tematiche montessoriane si trovano anche nei negozi per bambini o online, pronte da acquistare per far imparare il bambino in modo divertente. Da quelle in italiano a quelle in inglese o in altre lingue straniere dedicate a chi vuole far imparare una lingua diversa al proprio bambino, ecco quelle che si possono per esempio trovare su Amazon:

    Le mie immagini Montessori

    Strumento chiave della pedagogia Montessori, le carte servono infatti ad arricchire il vocabolario del bambino e prepararlo alla scrittura e alla lettura. In questo cofanetto sono contenute 5 gruppi di carte: gli animali della foresta, gli uccelli, gli insetti, i fiori, i frutti, per un totale di 150 carte divise in 3 tipologie fra cui una carta muta, il cartellino di lettura e la carta completa.

    Parolé – Un metodo divertente per imparare a leggere

    Con le carte contenute in Parolé i bambini dai 3/4 anni possono imparare a riconoscere le lettere dell’alfabeto da sole o all’interno di una parola, ma anche le immagini alle parole apprendendo nuovi termini lessicali. Le 108 carte contribuiscono anche a sviluppare l’attenzione e la concentrazione del bambino.

    Flashcards per imparare l’inglese

    Grandi carte illustrate perfette per insegnare l’inglese ai bambini piccoli poichè ogni carta presenta su un lato un disegno con il nome in inglese e sull’altro lato solo il nome senza figura. I bambini possono quindi divertirsi ad indovinare il nome della figura e il genitore può aiutarlo a pronunciare in modo corretto la parola. Queste carte sono state realizzate per bambini dai 3 anni in su ma anche i più piccoli si divertono grazie alle immagini allegre e colorate.

    Se volete conoscere altri giochi sperimentati da Maria Montessori vi invitiamo a scoprire anche 10 giochi Montessori per bambini da 1 a 3 anni che stimolano la creatività dei più piccoli.