Le canzoni più belle dedicate ai figli

Le canzoni più belle dedicate ai figli, versi commoventi e melodie toccanti scritte e pensate per loro. Ecco la classifica delle migliori con relativi testi.

da , il

    canzoni-da-dedicare-ai-figli

    Le canzoni più belle dedicate ai figli, versi speciali, melodie toccanti per rendere omaggio ai nostri piccoli e manifestare loro tutto il nostro affetto. Perché nulla è in grado di far vibrare le corde emotive come la musica, fedele compagna di vita dall’infanzia all’età adulta. Ma quali sono le canzoni italiane e straniere più belle? Da “L’Aurora” di Eros Ramazzotti a “Tears in Heaven” di Eric Clapton, da “Eccoti” di Max Pezzali a “Mio cucciolo d’uomo” di Eugenio Finardi, ecco la classifica delle migliori canzoni dedicate ai figli con relativi testi.

    “L’Aurora” di Eros Ramazzotti

    Io non so se mai si avvererà -

    uno di quei sogni che uno fa -

    come questo che -

    non riesco a togliere dal cuore -

    da quando c’è… -

    forse anche questo resterà -

    uno di quei sogni che uno fa -

    anche questo che -

    sto mettendo dentro a una canzone -

    ma già che c’è-intanto che c’è -

    continuerò-a sognare ancora un po’… -

    Sarà sarà l’aurora -

    per me sarà così-come uscire fuori -

    come respirare un’aria nuova -

    sempre di più-e tu e tu amore -

    vedrai che presto tornerai -

    dove adesso non ci sei. -

    Forse un giorno tutto cambierà -

    più sereno intorno si vedra -

    voglio dire che -

    forse andranno a posto tante cose -

    ecco perché -

    ecco perché-continuerò -

    a sognare ancora un po’ -

    uno dei sogni miei… -

    quello che c’è in fondo al -

    cuore non muore mai -

    se ci hai creduto una volta -

    lo rifarai -

    se ci hai creduto davvero -

    come ci ho creduto io… -

    sarà sarà l’aurora -

    per me sarà cosi -

    sarà sarà di più ancora -

    tutto il chiaro che farà… -

    “Per te” di Jovanotti

    È per te che sono verdi gli alberi -

    e rosa i fiocchi in maternità -

    è per te che il sole brucia a luglio -

    è per te tutta questa città -

    è per te che sono bianchi i muri -

    e la colomba vola -

    è per te il 13 dicembre -

    è per te la campanella a scuola -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te che a volte piove a giugno -

    è per te il sorriso degli umani -

    è per te un’aranciata fresca -

    è per te lo scodinzolo dei cani -

    è per te il colore delle foglie -

    la forma strana della nuvole -

    è per te il succo delle mele -

    è per te il rosso delle fragole -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te il profumo delle stelle -

    è per te il miele e la farina -

    è per te il sabato nel centro -

    le otto di mattina -

    è per te la voce dei cantanti -

    la penna dei poeti -

    è per te una maglietta a righe -

    è per te la chiave dei segreti -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te il dubbio e la certezza -

    la forza e la dolcezza -

    è per te che il mare sa di sale -

    è per te la notte di natale -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e… -

    è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e…-

    naanananaa…. -

    naanananaa…. -

    naanananaa…. -

    naanananaa…. -

    “Tears in Heaven” di Eric Clapton

    SCOPRI LA CANZONE “STELLA COMETA” DI JOVANOTTI

    Ricorderesti il mio nome se ti vedessi in paradiso? -

    avresti le stesse sensazioni se ti vedessi in paradiso? -

    devo essere forte e andare avanti, -

    perché so che non posso stare qui in Paradiso -

    il tempo può buttarti giù -

    il tempo può piegarti le ginocchia. -

    Il tempo può spezzarti il cuore, -

    hai implorato clemenza, implorato clemenza… -

    oltre la porta c’è pace, sono sicuro, -

    e so che non ci saranno più lacrime in paradiso -

    ricorderesti il mio nome se ti vedessi in paradiso? -

    avresti le stesse sensazioni se ti vedessi in paradiso? -

    devo essere forte e andare avanti, -

    perché so che non posso stare qui in Paradiso -

    il tempo può buttarti giù-

    “Mio cucciolo d’uomo” di Eugenio Finardi

    Mio cucciolo d’uomo, così simile a me -

    di quello che sono vorrei dare a te -

    solo le cose migliori e tutto quello che -

    ho imparato dai miei errori, dai timori che ho dentro di me -

    Ma c’é una cosa sola che ti vorrei insegnare -

    é di far crescere i tuoi sogni e come riuscirli a realizzare -

    ma anche che certe volte non si può proprio evitare -

    se diventano incubi li devi sapere affrontare -

    E se ci riuscirò -

    un giorno sarai pronto a volare -

    aprirai le ali al vento -

    e salirai nel sole -

    e quando verrà il momento -

    spero solo di ricordare -

    ch’é ora di farmi da parte -

    e di lasciarti andare -

    Mio piccolo uomo, così diverso da me -

    ti chiedo perdono per tutto quello che -

    a volte io non sono e non sò nemmeno capire perché -

    non vorrei che le mie insicurezze si riflettessero in te -

    e c’é una sola cosa che io posso fare -

    é di nutrire i tuoi sogni e poi lasciarteli realizzare -

    ma se le tue illusioni si trasformassero in delusioni -

    io cercherò di darti la forza per continuare a sperare (lottare) -

    E se ci riuscirò -

    un giorno sarai pronto a volare -

    aprirai le ali al vento -

    e salirai nel sole -

    e quando verrà il momento -

    spero solo di ricordare -

    ch’é ora di farmi da parte -

    e di lasciarti andare -

    (Eppure certe volte mi sembra ancora solo di giocare -

    alle responsabilità, all’affitto da pagare -

    e forse fra quarant’anni anche mio figlio mi domanderà -

    “Ti sembrava solo un gioco papà, tanto tempo fà”) -

    E se ci riuscirò -

    un giorno sarai pronto a volare -

    aprirai le ali al vento -

    e salirai nel sole -

    e quando verrà il momento -

    spero solo di ricordare -

    ch’é ora di farmi da parte -

    e di lasciarti andare-

    “Eccoti” di Max Pezzali

    Eccoti sai ti stavo proprio aspettando -

    Ero qui ti aspettavo da tanto tempo -

    Tanto che stavo per andarmene -

    E invece ho fatto bene -

    Sei il primo mio pensiero che -

    Al mattino mi sveglia -

    L’ultimo desiderio che -

    La notte mi culla -

    Sei la ragione più profonda -

    Di ogni mio gesto -

    La storia più incredibile -

    Che conosco -

    Conosco -

    Eccoti come un uragano di vita -

    E sei qui non so come tu sia riuscita -

    Prendermi dal mio sogno scuotermi -

    E riattivarmi il cuore -

    Sei il primo mio pensiero che -

    Al mattino mi sveglia -

    L’ultimo desiderio che -

    La notte mi culla -

    Sei la ragione più profonda -

    Di ogni mio gesto -

    La storia più incredibile -

    Che conosco -

    Eccoti anche ora che non sei in casa -

    Tu sei qui mi parlavi per ogni cosa -

    Gli oggetti sembrano trasmettermi -

    L’amore nello scegliermi -

    Eccoti finalmente sei arrivata -

    E sei qui non sai quanto mi sei mancata -

    Speravo tu esistessi però non immaginavo tanto -

    Sei il primo mio pensiero che -

    Al mattino mi sveglia -

    L’ultimo desiderio che -

    La notte mi culla -

    Sei la ragione più profonda -

    Di ogni mio gesto -

    La storia più incredibile -

    Che conosco -

    Conosco -

    Conosco -

    Conosco -

    Conosco -

    Conosco -

    SCOPRI LE CANZONI ITALIANE PIU’ BELLE