La scuola migliora il quoziente di intelligenza dei bambini

da , il

    scuola bambini qi

    La scuola è fondamentale per la crescita e l’educazione del bambino. Secondo uno studio del Dipartimento di statistica dell’Università di Oslo, i bambini che hanno più istruzione sono quelli con il maggior Quoziente d’Intelligenza, perché proprio seguendo le lezioni possono migliorarlo. È una novità, perché da sempre si parla di scuola legata all’istruzione, non certamente alle potenzialità della mente. Secondo gli esperti, invece, esiste anche questo collegamento, decisamente molto interessante.

    Taryn Galloway, ricercatore presso l’Università norvegese, ha spiegato: “Ora, però, ci sono prove per sostenere l’idea che la scuola ti fa più intelligente”. Vediamo quindi su cosa si basa questa ricerca e com’è stato scoperto questo collegamento, partendo da un dato storico: in Norvegia la scuola superiore è obbligatoria dal 1955. Per capire quindi come l’istruzione possa aver migliorato il QI sono stati paragonati i dati di uomini nati tra 1950 e il 1958.

    Gli esperti hanno esaminato il livello di scolarità negli ultimi 30 anni, confrontandoli con i punteggi QI degli uomini quando avevano 19 anni. Verificando i punteggi del quoziente prima e dopo la riforma, è risultato evidente come l’istruzione migliori le capacità cognitive. I dati sono quelli estrapolati dalle visite militari.

    Come sempre le potenzialità cognitive sono strettamente connesse non solo alla salute e al fisico, ma anche a fattori sociali ed economici. Il principale autore dello studio Brinch: “I risultati dello studio sono problematici per il coro di psicologi ed educatori ancora fermo nella convinzione che il QI sia genetico, stabile e non modificabile”.

    Dolcetto o scherzetto?