La nuova generazione di baby sitter “tecnologiche”

da , il

    baby sitter 2 0

    Un tempo c’erano le baby sitter in stile Mary Poppins. Assomigliavano a delle tate e profumavano di rigore e confettura di frutta, oggi invece sono un po’ più moderne, possiamo anche dire “tecnologiche”. Se avete desiderio di partire per le vacanze e non vi siete ancora organizzati, potreste tranquillamente cercare online un aiuto per tenere a bada i vostri bimbi. Ci sono agenzie specializzate o potreste dare un occhio sulle bacheche di lavoro. Troverete davvero di tutto: ragazze che si offrono per i compiti, per dare ripetizioni, per intrattenere i piccoli in vostra assenza.

    È ovvio che nel mare magnum di internet è bene fare attenzione e selezionare con cura l’annuncio. Magari appuntatevi qualche nome e qualche cv e poi fate dei colloqui. Sono importanti le referenze. Inoltre, direi che le prime volte potreste stare a casa o organizzare degli incontri brevi con il bambino, massimo un’ora. Le nuove baby sitter 2.0 sono facili da reperire, ma è bene che le credenziali siano sempre quelle di Mary Poppins.

    Dolcetto o scherzetto?