La nuova Barbie tatuata non piace ai genitori USA, ma il suo designer (italiano) la difende!

da , il

    Barbie tatuata polemiche

    E’ guerra aperta tra i genitori USA e la Barbie tatuata, la nuovissima Tokidoki Barbie, diventata ormai oggetto del desiderio da un lato, e vero strumento del diavolo dall’altro. Insomma, di che polemica stiamo parlando? Per il momento, la questione è ancora confinata agli Stati Uniti, ma sicuramente molto presto l’arrivo della contestatissima bambola, sempre e comunque la più amata e venduta al mondo, non mancherà di suscitare analoghe accese discussioni anche da noi. Ma cos’ha di così terribile questa Barbie, peraltro venduta solo su Internet (e al momento già esaurita) per creare tutto questo putiferio, in buona parte montato ad arte dai Media (sia televisivi che via web)?

    Ha che è tatuata dalla testa, anzi, dal collo, alle gambe, che ha un bel caschetto di capelli rosa (ma quello sarebbe davvero il minimo) e un look un po’ punk e un po’ sexy (tacchi altissimi e leggins leopardati). Una Barbie trasgressiva, che secondo molte associazioni di genitori americani, potrebbe stimolare analoghi comportamenti nelle bambine.

    Ma il geniale designer della Tokidoki Barbie, l’italiano Simone Legno, 34 anni, non ci sta a diventare il bersaglio di tante critiche, anzi, non accetta che non si riconosca il semplice messaggio di contemporaneità lanciato dalla sua personale interpretazione della bambola più fashion che esista:

    “Barbie è un’icona pop, al passo coi tempi: per questo ha avuto un enorme successo, non solo come giocattolo, ma come fenomeno di costume. Non credo che i tatuaggi siano una novità così sconvolgente: ormai, complici star come Lady Gaga, sono entrati a far parte della nostra cultura”.

    Il prodotto, in effetti, ha avuto un successo di vendite immediato ed enorme, a quanto pare la Mattel non sa come arginare le richieste, visto che si tratta comunque di un articolo di nicchia, o meglio, a tiratura limitata, per collezionisti, rispetto alle altre Barbie.

    Voi, cari mamme e papà con senso dell’umorismo, regalereste la Tokidoki Barbie alle vostre figlie? Io penso di sì, e penso anche che, con tutti messaggi davvero negativi, per non dire dannosi, che bombardano i bambini da ogni dove, questa bellissima bambola dovrebbe essere l’ultima cosa a preoccupare!