L’importanza della fantasia nei bambini

da , il

    fantasia-nel-bambino

    L’importanza della fantasia nei bambini. L’immaginazione, per qualche oscuro motivo, suscita da sempre un dibattito acceso tra scuole di pensiero che la ritengono fondamentale per uno sviluppo sano del bambino e altre che, al contrario, la tacciano come superflua, inutile, controproducente. I metodi educativi più obsoleti, che talvolta vigono oggigiorno, la escludono a priori considerandola un elemento di disturbo nel processo di apprendimento, ignorandone l’importanza per lo sviluppo dell’umanità intera. Senza fantasia non c’è speranza in un futuro migliore. Ed è grazie alla fervida immaginazione di Leonardo, Einstein e altri geni del passato e del presente, che oggi il nostro mondo può vantare tante conquiste e innovazioni.

    Soprattutto nell’infanzia, quando realtà e fantasia si intrecciano e quasi si confondono, è importante stimolare l’immaginazione dei bambini, sia per capirli meglio che per renderli adulti migliori e fiduciosi nei confronti della vita. Spesso il senso di rassegnazione a esistenze banali e noiose induce in noi adulti un atteggiamento sfiducioso, che trasmettiamo consciamente o meno ai nostri figli, sminuendo i loro sogni, giudicando le loro fantasie stupidaggini.

    Ma un bambino deve essere libero di fantasticare su qualunque cosa, di vedere gli alberi rosa e il cielo verde, se così gli va. Stesso discorso vale per i sogni sul suo futuro: capita che i bimbi si immaginino astronauti, cantanti famosi, scienziati e via dicendo. Non bisogna assecondarli per colmare le proprie manie di grandezza ma nemmeno deriderli. Nulla è impossibile, tantomeno gli obiettivi ambiziosi, purché l’ottimismo venga, ad un certo punto della vita, coadiuvato dall’impegno.

    Ma i benefici dell’immaginazione, utile anche per contenere la fame, sono molteplici: è grazie ad essa che non ci arrendiamo di fronte alle inevitabili difficoltà della vita, perché ci aiuta a trovare soluzioni inaspettate e originali. Come svilupparla? L’atteggiamento giusto è importante ma non basta, anche i giochi e le attività che proponiamo ai nostri figli possono contribuire al suo sviluppo. Per esempio, quelli che stimolano la creatività come la realizzazione di lavoretti fai da te con materiali di riciclo, la manipolazione della plastilina, le costruzioni.

    Dolcetto o scherzetto?