L’asma nei bambini è causata per il 15% dei casi dal fumo passivo

da , il

    Asma bambini fumo passivo

    L’asma che colpisce i bambini, la patologia respiratoria più temuta dai genitori, è provocata nel 15% dei casi dal fumo passivo. Sarebbe proprio il fattore tabacco, oltre, in generale, al sempre maggiore inquinamento indoor (degli ambienti domestici, specialmente alloggi e appartamenti condominiali), ad incidere in modo determinante sull’aumento dei casi di malattie dell’apparato respiratorio e di allergie che affliggono i bambini italiani. E’ quanto rilevato dall’ultimo Rapporto sulla Salute del nostro Paese, commissionato dal Ministero della Salute.

    Nello specifico, proprio gli inquinanti aerei che ammorbano il microclima delle nostre case, in cui dominano sostanze come appunto il tabacco ambientale (quello che si propaga negli edifici tramite i condotti di aerazione), la formaldeide e altro, sono responsabili di provocare nei bambini asma bronchiale, irritazioni alla gola e difficoltà di respirazione.

    Acari della polvere (anch’essi moltiplicati dagli impianti di condizionamento e di riscaldamento dell’aria) e spore e funghi provenienti da piante o animali sono, invece, i principali allergeni che determinano lo sviluppo di allergie, anche respiratorie. Insomma, in definitiva non si può certo dire che l’aria delle nostre case sia l’ideale per la salute dei più piccoli.

    Anche eventuali muffe da umidità presenti negli ambienti in cui il bimbo trascorre molte ore (e massimamente la sua cameretta), ma anche un riscaldamento interno che dipenda da combustibili inquinanti, e persino il fatto di vivere in zone molto trafficate incide sulla probabilità che i più piccoli si ammalino di asma e di affezioni bronchiali.

    Che fare? L’unica soluzione immediata è che i genitori che fumano, smettano di farlo per amore dei loro figli (secondo le stime, infatti, oltre la metà dei bimbi italiani abita con almeno un genitore fumatore), cercare di pulire sempre i filtri degli impianti di condizionamento dell’aria, far in modo che il microclima almeno della camera dei piccoli sia quanto più sano possibile.

    Dolcetto o scherzetto?