L’allattamento previene la morte in culla (Sids)

da , il

    allattamento morte culla

    Non è passato molto da quando abbiamo detto che l’allattamento fa bene al bambino. Tra i vari benefici, ne è spuntato uno nuovo molto interessante: previene, anche del 73%, il rischio di morte in culla. A sostenere questa tesi è uno studio del Dipartimento di Medicina di Famiglia presso l’Università della Virginia a Charlottesville (Usa), che ha notato l’esistenza di una correlazione tra allattamento al seno e prevenzione della Sids, cosa invece che non è stata riscontrata con il latte in polvere o in formula.

    Sono stati presi in esame 288 studi condotti tra i 1966 e il 2009. “L’allattamento al seno in qualsiasi misura e di qualsiasi durata è di protezione contro la SIDS», dichiara Hauck, il coordinatore di questo progetto di analisi, sulle pagine di Pediatrics.

    I ricercatori hanno scoperto che i neonati allattati al seno per un determinato periodo hanno il 60% in meno di probabilità di morire per Sids. Se però l’allattamento durava almeno 2 mesi, i neonati vedevano scendere il rischio al 62%. Il top del risultato ha però dimostrato che se i bimbi venivano nutriti solo esclusivamente con l’allattamento al seno e per un periodo maggiore, il rischio calava ulteriormente del 73%.

    È davvero un risultato notevole, che rendere ancora più importante una campagna preventiva e incentivante. Care mamme, ricordo che non poter allattare non è una colpa e che il latte in polvere è un ottimo prodotto. La verità è che questi studi cercando di promuovere una pratica spesso scartata dalle mamme per paura di rovinare il seno e futili questioni estetiche.