L’alimentazione in gravidanza mese per mese

da , il

    l alimentazione durante la gravidanza

    L’alimentazione da seguire durante la gravidanza, mese per mese, trimestre dopo trimestre. Che deve trattarsi di un regime alimentare salutare ed equilibrato si sa. Ma, forse, non tutte le aspiranti e future mamme sanno quali sono gli alimenti più indicati e quale dovrebbe essere l’apporto calorico da non superare per evitare un aumento di peso eccessivo. Ecco qualche informazione utile.

    La corretta alimentazione

    Man mano che il pancione cresce, per evitare che anche l’ago della bilancia salga troppo contenendo l’aumento di peso, meglio seguire una dieta equilibrata. Evitare gli eccessi e le calorie di troppo. Una corretta alimentazione durante i nove mesi è d’obbligo, sia per la silhouette post gravidanza, sia, soprattutto, per mantenersi in buona salute, garantendo alla piccola vita che sta crescendo di ricevere tutto il nutrimento che merita.

    Garantire il piccolo durante la gestazione tutte le sostanze nutritive che merita non significa però mangiare per due. Anzi. Se un aumento delle calorie quotidiane ingerite è concesso o, meglio, addirittura, consigliato, raddoppiarle è decisamente una pessima idea.

    Le calorie mese per mese

    A variare durante i nove mesi di dolce attesa, oltre agli equilibri (spesso precari) ormonali, l’umore, la forma fisica e le dimensioni del pancione, dovrebbero essere anche le calorie. In particolare, deve essere modificato e modulato, in base al periodo di gestazione, l’apporto calorico giornaliero.

    Se normalmente una donna normopeso ingerisce in media 2500 calorie al giorno, durante il primo trimestre di gravidanza l’apporto calorico dovrebbe salire fino a 2600 e, nel secondo e nel terzo trimestre, a 2800.

    Gli alimenti mese per mese

    Premesso che la dieta da seguire deve essere soggettiva, con e senza il pancione, modulata in base alle preferenze e alle esigenze (presenza di intolleranze, allergie, malattie sistemiche o metaboliche etc.), durante la dolce attesa è meglio seguire alcune piccole regole.

    Nel primo trimestre, quando le nausee mattutine sono in agguato, meglio cominciare la giornata con una colazione a prova di nausea, a base di pane integrale tostato e fette integrali, per esempio, e concedersi qualche spuntino “secco” con crackers e grissini.

    Durante tutti i nove mesi, via libera agli zuccheri complessi, contenuti in pane (meglio integrale), riso e pasta, alle proteine e ai grassi vegetali (meglio l’olio extravergine di oliva del burro), alla frutta, alla verdura e ai formaggi magri. No agli alcolici e alle bevande zuccherate; da limitare anche i cibi troppo grassi e le cotture troppo pesanti, soprattutto nell’ultimo trimestre di gravidanza, quando il pancione rischia di interferire con la digestione.

    SCOPRI UN ESEMPIO DI MENU DA GRAVIDANZA