Istinto “materno”, è l’amore che scatena la voglia di avere figli nell’uomo

da , il

    papa istinto materno

    L’istinto materno è qualcosa di soggettivo. Ci sono donne che lo sentono fin da bambine e donne che lo avvertono solo una volta diventate madri. È più difficile parlare di istinto paterno, anche perché l’uomo fa emerge con più difficoltà il suo desiderio di diventare padre. C’è però anche per lui una causa scatenante: l’amore per la propria donna. Quando i maschietti s’innamorano, in modo naturale, iniziano a desiderare di diventare padri. Avete notato la stessa reazione nel vostro partner?

    A sostenere questa tesi sono i ricercatori israeliani della Bar-Ilan University di Ramat Gan, che hanno studiato l’evoluzione da uomo innamorato a uomo chioccia, ovvero desidero di diventare padre. Le coppie innamorate hanno una naturale predisposizione a mettere su famiglia: è un desiderio abbastanza inconscio.

    A questo studio hanno partecipato circa 65 volontari, alcuni erano neogenitori, mentre altri coppie senza figli e single. I partecipanti hanno dato la disponibilità per alcuni test: si sono quindi sottoposti al monitoraggio dell’attività cerebrale attraverso un elettroencefalogramma (EEG).
Dovevano guardare immagini di neonati o bambini e gli studiosi hanno poi elaborato le differenze dell’attività cerebrale.

    Che cosa è emerso? Nelle coppie e nei genitori si è manifestata un’attività cerebrale maggiore, legata alla zona che interessa la genitorialità. Queste reazioni, infatti, dimostrano che anche gli uomini sono interessati ad avere figli e nasce in loro questo desiderio nel momento in cui trovano la compagna con cui costruire una famiglia. Helen Fisher della Rutgers University di New York, e autore di Why We Love, ha commentato con ironia: “Ciò dimostra che noi non capiamo davvero gli uomini”.