Il Tai Chi Chuan in gravidanza

da , il

    Tai-chi-chuan-in-gravidanza

    Il Tai Chi Chuan, antica arte marziale cinese, può essere praticato anche in gravidanza, comportando notevoli benefici fisici e psicologici per la futura mamma. Questa disciplina, nata come forma di autodifesa in grado di armonizzare corpo e respiro, si basa sul concetto taoista di Yin-Yang, l’alleanza di principio femminile e maschile. Praticarlo in gravidanza può essere d’aiuto per allontanare disturbi tipici come nausee, stanchezza e gonfiore, nonché per prendere confidenza con la creatura in grembo, aumentando il proprio livello di consapevolezza interiore.

    Il Tai Chi Chuan: cos’è

    Il Tai Chi Chuan nacque originariamente come sistema di autodifesa, oggi invece, un po’ come lo yoga, ideale anche in gravidanza, è praticato per ristabilire armonia ed equilibrio tra corpo, mente e spirito. Ma i benefici non finiscono qui, comporta infatti miglioramento della mobilità articolare e della respirazione, contribuisce a prevenire innumerevoli malattie, aiuta ad alleviare dolori alla schiena e alle spalle.

    Ne esistono molti stili, anche se i più famosi sono lo Yang e il Chen. Solitamente gli esercizi del Tai Chi Chuan vengono svolti in piedi con ritmi lenti e senza interruzione, simulando una lotta immaginaria. Possono essere eseguiti a mani nude o con armi tradizionali come la spada e il ventaglio. Attraverso questi movimenti, man mano sempre più complessi, si impara a conoscere il proprio corpo, a calmare la mente per evitare lo stress e a rilassare il respiro, controllando di conseguenza lo sforzo. In virtù di ciò, questa disciplina risulta particolarmente indicata in dolce attesa.

    Perchè praticare il Tai Chi Chuan in dolce attesa

    L’unione degli opposti, concetto base del Tai Chi Chuan, è molto importante al fine di conquistare la pace interiore e il benessere fisico, particolarmente rilevanti in periodi delicati come la maternità. Lo sconvolgimento fisico ed emozionale che si sperimenta in gravidanza è infatti di rara intensità, proprio per questo riequilibrare corpo e mente diventa fondamentale.

    Gli opposti non esistono solo in natura ma coesistono in ognuno di noi. A seconda dei periodi esistenziali lasciamo infatti predominare l’uno o l’altro, incapaci di trovare il giusto equilibrio, che come si sa è la virtù dei saggi! Imparare a unire gli opposti, ovvero il principio femminile e maschile, senza farli entrare in conflitto, con conseguente distorsione dell’immagine di se stessi, non è appannaggio di pochi eletti. Praticando con costanza gli esercizi del Tai Chi Chuan in gravidanza, e non solo, chiunque può riuscirci!

    Dolcetto o scherzetto?