Il primo bagnetto del neonato, quando e come farlo

Quando e come fare il primo bagnetto del neonato? Ecco alcuni suggerimenti per eseguire il bagnetto nel modo corretto, ogni quanto farlo e quali prodotti utilizzare per proteggere la cute del neonato, idratarla e ammorbidirla. Ecco tutti i nostri consigli per un bagnetto coi fiocchi.

da , il

    Il primo bagnetto del neonato, quando e come farlo

    Il primo bagnetto del neonato è sempre un momento particolarmente emozionante per i neo genitori, oltre che per i neonati, naturalmente. Per lui sperimentare nuovamente le sensazioni vissute durante i nove mesi della gravidanza, nel pancione di mamma a nuotare come un pesciolino nel liquido amniotico, può essere bellissimo, a patto di non accelerare troppo i tempi. Infatti il bagnetto ad immersione, in cui il corpicino del neonato sia quasi totalmente dentro l’acqua calda, è un’operazione che non si può effettuare subito dopo la nascita, non appena si rientra a casa dall’ospedale. Naturalmente questo non significa che nel frattempo l’igiene del bebè non debba essere curata, anzi, ma bisogna fare attenzione al moncone del cordone ombelicale, che potrebbe infettarsi. Vediamo, perciò, quando e come farlo.

    Bagnetto del neonato: con quale frequenza farlo

    Si può fare due o tre volte alla settimana, per gli altri giorni potete tranquillamente lavare il bimbo solo con l’acqua. Questo darà respiro alla sua pelle delicata, preservandolo (o almeno non aggravando) anche da eventuali dermatiti ed eczemi.

    Nel periodo invernale il bagnetto si potrà non fare tutti i giorni, mentre in estate è meglio non trascurare questo momento di pulizia personale, perché naturalmente anche il bebè suda e ha bisogno di sollievo dal caldo.

    Il momento perfetto

    Il momento perfetto per fare il bagnetto è quello serale, prima della nanna, dopo la poppata, quando il bambino è pronto per il sonno, conciliato proprio dal contatto con l’acqua calda.

    A tal proposito,la temperatura dell’acqua dovrà aggirarsi intorno ai 36-38° C, usate l’apposito termometro per misurarla.

    Inoltre tenete vicino alla vasca tutto l’occorrente per il dopo: asciugamano, pomate, pannolino, tutina.

    Come pulire il bambino prima della caduta del moncone

    In ospedale il bambino viene lavato dalla infermiere del nido tutti i giorni, ma una volta a casa, ad occuparsi della cosa saranno la neomamma e il neopapà, secondo le indicazioni fornite da pediatri e ostetriche.

    Tra queste sono le modalità di detersione del bebè nella fase delle cicatrizzazione del moncherino del cordone ombelicale, quando è ancora presto per il primo, vero bagnetto.

    Infatti il contatto diretto della ferita fresca con l’acqua calda, potrebbe provocare delle infezioni, quindi meglio attendere che il moncone cada e che la cicatrizzazione sia perfetta. In genere sono sufficienti due settimane, con ovvie variazioni individuali.

    In ogni modo, durante questa fase il piccolo andrà lavato con l’ausilio di una spugna morbida imbevuta di acqua calda, che andrà passata sul corpicino senza toccare la zona dell’ombelico. Una volta che il moncherino sarà caduto e la cicatrice dell’ombelico ormai ben formata e asciugata, si potrà passare alla fase 2: il bagnetto completo.

    Per fare il bagnetto vi consigliamo di utilizzare una vaschetta possibilmente dotata di appoggio per il neonato, in modo che possa quasi sedersi.

    Primo bagnetto: come farlo

    Il primo bagnetto va fatto con una spugna morbida, adatta alla pelle delicata del neonato, e l’utilizzo di prodotti appositamente pensati per i bambini piccoli.

    Meglio privilegiare quelli bio, privi di sostanze chimiche potenzialmente irritanti. E’ sufficiente posizionare il bambino nella vaschetta tenendo la mano dietro alla testa visto che non è ancora in grado di sostenerla da solo.

    A questo punto si bagna il corpo con l’acqua tiepida, mai troppo calda, e si versa un po’ di prodotto sulla spugna, passandola delicatamente su tutto il corpo. Meglio utilizzare due prodotti distinti per il corpo e i capelli. Non preoccupatevi per gli occhi perché gli shampoo per neonati sono appositamente concepiti per evitare eventuali irritazioni.

    Siate comunque delicate ed evitate che la schiuma vada sugli occhi perché potrebbe procurare un certo fastidio. Se accade, bagnate subito il viso con un po’ d’acqua per eliminare le tracce di prodotto.

    Per asciugare i capelli utilizzate l’asciugamano tamponandoli pian piano ed evitate, specialmente in estate, l’utilizzo del phon. I capelli dei neonati si asciugano velocemente e il phon potrebbe risultare fastidioso. Per il corpo prediligete gli asciugamani con cappuccio.

    Prodotti e tutto quello che serve per il bagnetto

    Per quanto riguarda i prodotti detergenti, invece, acquistate quelli più delicati in commercio, che siano bio e privi di sostanze chimiche irritanti, possibilmente lenitivi, e non usateli per ogni bagnetto.

    Chicco 3207 – Cofanetto bagnoschiuma e shampoo senza lacrime + pasta lenitiva

    Il cofanetto della Chicco baby moments è l’ideale per il bagnetto del neonato, include infatti un bagnoschiuma senza lacrime di 200 ml, studiato appositamente per la pelle del bambino, arricchito con estratti di calendula dalle proprietà emollienti. E ancora uno shampoo senza lacrime e una pasta lenitiva contro eventuali arrossamenti da pannolino.

    Chicco 3207 - Cofanetto bagnoschiuma e shampoo senza lacrime + pasta lenitiva

    Spugna marina per neonato della Chicco

    La spugna marina per neonato della Chicco è uno strumento indispensabile per detergere il corpo del bambino. Si tratta di una spugna pescata a 20-25 metri nelle profondità marine con pori medio-grandi in grado di assorbire l’acqua, rendendo la spguna morbida al tatto.

    Chicco - Spugna Marina Neonato Igiene Sicura Grande

    Vaschetta Baby Bagno Foppapedretti

    Una buona vaschetta per il bagnetto del neonato è indispensabile: Foppapedretti propone un modello con tappo termosensibile, utilizzabile dalla nascita fino ai 15 Kg, pratica e facile da chiudere e riporre da parte, fino al prossimo bagnetto.

    Foppapedretti 9700351800 Soffietto Vaschetta Bagnetto per Bimbo, Green

    Protezione shampoo sicuro per doccia e bagno

    La protezione shampoo sicuro è un accessorio semplicissimo ma molto utille per proteggere gli occhi del neonato da schiuma ed acqua, evitando che gli tocchino il viso. E’ facile da indossare e davvero pratica.

    Protezione shampoo sicuro per

    Set di asciugamani con cappuccio

    Gli asciugamani di Frenchie Mini Couture, decorati con simpatici orsetti, realizzati con 80% di cotone e 20% di poliestere, assicurano morbidezza e resistenza, l’ideale per asciugare i neonati facendoli sentire protetti da un dolce abbraccio.

    Frenchie Mini Couture - Set di 3 asciugamani con cappuccio per bambini e neonati, con orsetto