Il calendario 2012-2014 delle vaccinazioni dei bambini. C’è anche l’antipapilloma virus

nuovo calendario vaccinazioni

Il calendario delle vaccinazioni è in continuo aggiornamento, ma finalmente possiamo aggiornavi su tutte le novità del Piano Nazionale Vaccini, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e relativo al triennio 2012-2014. Come sempre, il calendario è stato realizzato dai medici e dagli esperti della Federazione italiana medici di famiglia (Fimmg), della Federazione italiana medici pediatri (Fimp) e della Società italiana di Igiene. Al suo interno potete trovare tutte le indicazioni relative alla scelta vaccinale, i vantaggi, i limiti e ovviamente i rischi. La prima novità è l’ingresso nel Piano dell’antimeningococco, dell’antipneumococco e dell’antipapilloma virus. Invece, l’antivaricella è stata rimandata al 2015.

L’Anti-Hpv gratuito
Il papillomavirus può essere il responsabile del tumore del collo dell’utero. Negli ultimi anni c’è stata una sperimentazione molto intensa e numerose adolescenti hanno potuto usufruire della vaccinazione. La novità di questo nuovo piano è che questa vaccinazione verrà distribuita gratuitamente a tutte le ragazze di dodici anni. Questo tipo di prevenzione va somministrata in tenera età, perché sia efficace, in quella fase della vita in cui si dovrebbero escludere i rapporti sessuali. Il vaccino anti-Hpv non è una vaccinazione obbligatoria, ma è tra quelle raccomandate (come l’anti-haemophilus B e la morbillo-parotite-rosolia): questa indicazione attesta l’innocuità del farmaco.

I vaccini contro pneumococco e meningococco
Un altro ingresso importante nel Piano è quello dei vaccini contro lo pneumococco e il meningococco, già raccomandati per i soggetti a rischio, in alcune Regioni. L’obiettivo del farmaco antipneumococco è quello di rendere immuni i bambini dalla pneumococco, un agente patogeno responsabile di forme serie di polmonite e anche di meningite. Si consiglia ai piccoli con almeno 3 mesi di vita e che non abbiano però più di 5 anni. L’altro vaccino, invece, tutela dal meningococco C, responsabile di forme di meningite anche gravi. Teniamo in considerazione che il meningococco C non esiste più in Italia, ma all’estero sì. È quindi una protezione in più in caso di vacanze all’estero o di spostamenti.

Il calendario standard delle vaccinazioni obbligatorie
La vaccinazione dei bambini dovrebbe avvenire dal terzo mese, soprattutto per quelle obbligatorie per leggi. Di seguito trovate lo schema, trimestre per trimestre, con tutte le indicazioni e ovviamente il calendario che riguarda gli adolescenti, al compimento del dodicesimo anno d’età.

3°MESE del vita:
1° dose Polio Orale
1° dose Difterite Tetano
1° dose Antiepatite B

5° MESE di vita:
2° dose Polio Orale
2° dose Difterite Tetano
2° dose Antiepatite B

11°-12° MESE di vita:
3° dose Polio Orale
3° dose Difterite Tetano
3° dose Antiepatite B

3° ANNO di vita:
4° dose Polio Orale (richiamo)

6° ANNO di vita:
4° dose Difterite – Tetano

12° ANNO di vita:

Antiepatite B + Tetano per i bambini ancora scoperti

Segui Pour Femme

Martedì 27/03/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Scopri PourFemme
torna su